Notizie

Atac sale in cattedra: a scuola con il progetto "Passaparola"

Un totale di 350 bambini delle scuole primarie assisteranno a lezioni didattiche dei dipendenti dell'azienda



Image titleUn totale di 350 bambini coinvolti in lezioni didattiche, 16 classi di diversi istituti della capitale, quiz e attività sul campo: sono questi gli elementi chiave dell’iniziativa “Passaparola”, vere e proprie lezioni di trasporto pubblico dei dipendenti Atac agli studenti romani delle scuole primarie.  “Il progetto – spiega una nota dell’Azienda -, si inserisce nel solco delle numerose iniziative svolte da Atac nel corso degli anni per la sensibilizzazione dei più giovani”. L’obiettivo, in particolare – prosegue la nota - è “incentivare i bambini all’utilizzo del trasporto pubblico, per apprezzarne il valore sociale, conoscere e farne rispettare le regole e contribuire al suo futuro”. “Passaparola” durerà 5 mesi è sarà articolato in tre diverse fasi: la prima (27 gennaio - 15 febbraio) riguarderà un intervento in classe a carattere didattico e ludico da parte del personale Atac. La seconda (15 febbraio - 20 marzo) si terrà al Polo Museale Atac di via Ostiense e coinvolgerà i bambini in una gara di conoscenza sulle regole del trasporto pubblico. Nella terza fase (13 aprile - 15 maggio) si passerà all’attività sul campo: i bambini saranno “controllori per un giorno” a bordo dei mezzi pubblici, accompagnati da verificatori Atac. L’iniziativa terminerà nella settimana della 'Città a misura di Bambine e Bambini', in programma dal 19 al 26 maggio. Alle classi vincitrici sarà data la possibilità di partecipare al Consiglio di Amministrazione con il management Atac per raccontare come vedono e cosa farebbero per favorire il trasporto pubblico.