Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Atletico 2000 a punteggio pieno, ma che fatica contro l'Almas!

Nella seconda frazione di gioco Faustini e Ciavarro regalano l'intero bottino a mister Boncori



ATLETICO 2000 – ALMAS 2-0

MARCATORI
Faustini 25’st (AT), Ciavarro 50’st (AT) 

ATLETICO 2000 Scevola 6, Apolloni 6,5, Lippi 6, De Leo 6, Giacomozzi 7, De Mei 6, Di Luozzo 6 (47’st Porcaro sv), Pimpinelli 6 (18’st Troya 6,5), Faustini 6,5 (41’st Corsi sv), Quercia 6 (34’st Palombo), Cuna 6 (36’st Ciavarro 6,5) PANCHINA Ceccherini, Fugazzaro ALLENATORE Boncori 

ALMAS Ballanti 6, Tano 6 (45’st De Masi sv), Manni 6 (33’st Cichello 6), Cosimetti 6, Patitucci 6,5, Agnoletto 6, Colasanti 6,5, Erbacci 6 (43’st Gambrioli sv), Speranzini 6 (22’st Gaffi 6), Bendia 6,5, Ladogana 6 (16’st Pirri) PANCHINA Brunetti, Papa ALLENATORE D’Angeli 

ARBITRO Nota di Frosinone, voto 6,5 

NOTE Ammoniti Giacomozzi, Quercia (AT), Agnoletto, Erbacci, Bendia (AL) Spettatori 70 circa

Uno scatto dal matchUna partita decisamente troppo macchinosa in casa dell’Atletico 2000, che reduce da una (sudatissima) vittoria coi vicini di casa del Certosa non sembra aver incamerato entusiasmo a sufficienza. Purtroppo come nella prima gara è impossibile non registrare difficoltà nella comunicazione fra i reparti avanzati: quando la palla arriva al centrocampo l’Almas si fa leone e trancia le gambe a qualunque iniziativa. Nel primo parziale gli ospiti sono veloci, sicuramente più affamati, il gioco a terra è loro ma non si finalizza nulla: la prima vera occasione è 36’ con Erbacci che su punizione serve la mezza rovesciata sporca di Manni, di un metro al lato. Sul finire i rossi di casa alzano la testa: al 39’ De Leo ci regala una botta da fuori che lambisce l’incrocio più lontano, e il minuto successivo ci riprova di controbalzo, facile la presa per Ballanti. Tempo due minuti e Cuna dal vertice destro dell’area fa partire un grandissimo tiro a girare, teso, che è fuori d’un niente sul secondo palo. Tutti negli spogliatoi, e l’Almas in evidente difficoltà allo scadere ringrazia. 

La ripresa inizia con un presagio finanche peggiore. I primi 20 minuti il sottoscritto non è riuscito a scrivere nulla sul taccuino. Intendiamoci, l’agonismo c’è e si lotta duramente ma correttamente; il problema è l’inconcludenza sotto porta: è vero che entrambe le difese, soprattutto quella biancoverde, sono ben concentrate, ma non si riesce a creare più di qualche spunto per parte. Proprio al 20’ assistiamo alla prima conclusione: Colasanti prova un pallonetto tesissimo sul secondo palo, bene Scevola che blocca in un tempo. Al 23’ Troya in serpentina si beve quattro avversari con disinvoltura, calcia forte dal limite ma Ballanti para in due tempi. Al 25’ il vantaggio per l’Atletico: Troya batte dala bandierina, Faustini incorna perfettamente sul secondo palo, incolpevole Ballanti, 1 a 0 e inizia la vera partita. L’Almas comincia a calare i ritmi dopo la galoppata del primo tempo, buttandosi avanti a testa bassa. Per fortuna Colasanti e Speranzini prendono in mano la regia per dare un po’ d’ordine alla fase offensiva, creano molti spunti per inserimenti ma di conclusioni neanche a parlarne. Al 43’ occasione per il raddoppio locale: Corsi intercetta una respinta di Ballanti, passa dietro a Ciavarro e il centrale difensivo, scarta il portiere ma è troppo laterale, e il tiro si spegne sul fondo. Si susseguono una serie di conclusioni da parte dei padroni di casa, finché al 50’ Ciavarro non ruba palla al centrocampo innescando un contropiede personale: corre come il vento sulla fascia destra e a tu per tu con Ballanti calcia a mezza altezza sul secondo palo quasi a sopresa, 2 a 0 e subito giunge il triplice fischio a chiudere il match.