Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Atletico 2000 - Vigor Perconti: faccia a faccia per la vetta

L'undici di Persia chiude un ciclo di scontri diretti con la trasferta del Catena contro i biancorossi pronti ad accoriare



Le distanze nascono per essere colmate. Uno spazio vuoto è uno spazio da occupare. Da solo resta inutile. Bisogna però avere gli accorgimenti giusti quando si prendono le misure, per sapere quanto margine di errore ci sia nel posizionamento. E' un lavoro lungo e che comporta una gran dose di pazienza. Settimane, mesi, prima di trovare lo spazio giusto che faccia la differenza tra la vittoria e la sconfitta. Uno spazio minacciato da eventi imponderabili, uno spazio che non si trova senza dover faticare. Tutto ruota in pochi minuti e pochi centimetri. Chi ha più spazio tra sé e gli altri arriva prima, chi ha più spazio da riempire arriva, spesso, inevitabilmente dopo. A volte per colmarlo tutto non arriva per niente. Perché perde la misura di quello che si lascia alle spalle. Non è così facile, quindi, fare la scelta giusta. Quella più razionale spesso appare come la più indicata, ma dall'altra parte c'è chi ha studiato come occupare quello spazio al tuo posto. Ampliare o recuperare.

Faccia a faccia al Catena: a sinistra Daniele Boncori, a destra Andrea PersiaQuando si è in due l'operazione diventa nell'immediato più semplice: basta trovare il punto d'incontro e capire chi ha più spazio da utilizzare per il proprio obiettivo. Quando nella ricerca dello spazio ci sono più soggetti il testa a testa diventa ancor più decisivo. Quello che c'è tra Vigor Perconti ed Atletico 2000 sembra al momento incolmabile. Per capacità, malizia e qualità i ragazzi di Persia hanno preso in mano il girone con cattiveria e lo stanno difendendo dagli attacchi esterni. L'Atletico 2000 proverà a rompere quello che sembra una sorta di incantesimo. Il successo, largo, del Candiani ha dato nuove certezze ad una squadra che ha sempre viaggiato a fari spenti prima dell'occasione da non fallire, quella di domani. Boncori ed i suoi proveranno a trovare il punto d'incontro in cui sopraffare la capolista e riempire, almeno in parte, lo spazio che c'è. In caso positivo ci sarebbe poi ancora una buona parte di lavoro da fare (le distanze si ridurrebbero comunque ad un match), ma ci sarebbe possibilità di pianificare un futuro diverso. Con sempre meno spazio da colmare e qualcosa da difendere. Sicuramente un successo biancorosso spaventerebbe chi alle spalle del team di Centocelle vuole fare altrettanto. Ma è un conteggio da fare solo e soltanto dopo altri 90' o, forse, tra qualche settimana.