Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Atletico Acilia che colpo! Savio battuto al Vianello

La formazione di Faina, neopromossa in Elite, sbanca il campo di via Norma e si porta in vantaggio verso la sfida di ritorno di sabato



SAVIO-ATLETICOACILIA 1-2 

MARCATORI Di Domenicantonio 41'pt (S), Marchetti 32'st (A), Morganti 50'st (A) 

SAVIO Pirinu 5, Valente 5 (3'st Vecchiotti 5), Carbone 5, Di Domenicantonio 5, Tomei 5, Falconieri 5.5, Panetta 5 (1'st Laurenzi 5), Salvati 5 (6'st Pellegrini 5), Abruzzetti 5 (24'st Picano 5), Passeri 5 (18'stModesti 5), Grossi 5 PANCHINA Armenia,Tirinnanzi  ALLENATORE Bolic 

ATLETICOACILIA Bermudez 6, Bastianini 6, Ferrera 5, D'Alessandro 6, D'Errico 6.5, Morgantini 6, Lo Russo 6.5 (42'st Salvato), Barbato 5, Morganti 6, Marchetti 6, Bellumori 5 (21'st Martorana; 34'st Spanu) PANCHINAMarongiu, Prete, Salzarulo, Bianchini ALLENATORE Faina

ARBITRO Mariani di Tivoli 

NOTEAllontanati dalla panchina Bolic (S) al 38'st, Marongiu (A) al 47'st Ammoniti Morganti,Morgantini, Tomei, Pellegrini, Falconieri 


Esultanza Atletico (foto Del Gobbo)L'Atletico Acilia trionfa in casa del Savio chiudendo sul 2 a 1 la gara di andata contro i blues. Seppur sofferta, la vittoria degli ospiti al"Vianello" è stato il giusto epilogo per un match giocato con gran cuore e determinazione da parte dei ragazzi di Faina.Tutt'altra partita invece quella dei padroni di casa. Il Savio tiene alto il possesso palla durante il primo tempo, pur non costruendo granché. Pressing sterile da parte dei ragazzi di Bolic che sembrano essere già in vacanza. Gioco disordinato, passaggi sbagliati e un avversario che seppur abbia giocato di rimessa, ha messo in campo più testa e più precisione. I primi 45' si chiudono col vantaggio del Savio grazie alla rete realizzata al 41' dal solito Di Domenicantonio che, in evidente posizione di fuorigioco, infila l'angolino alla sinistra del portiere. Un vantaggio acciuffato dopo aver avuto solo un paio di vere occasioni come quella di Panetta, al 20', quando colpisce l'incrocio dei pali e il colpo di testa di Tomei, sul calcio d'angolo battuto da Salvati, che Bermudez respinge prontamente. Nella ripresa l'Atletico Acilia recupera terreno e con lucidità riesce a riportare il pallino del gioco dalla sua, contro un Savio in evidente calo. Bolic prova a restituire freschezza e velocità alla squadra inserendo subito Laurenzi e Vecchiotti, ma l'Atletico sembra intenzionato a pareggiare. Buon lavoro della retroguardia ospite, puntuale nelle chiusure e nel favorire le ripartenze. Il Savio invece inizia a faticare anche in difesa e gli interventi fallosi di Falconieri e Tomei regalano, all'Atletico Acilia, i due calci piazzati da cui nascono il pareggio e il definitivo 2 a 1. D'Errico e Lo Russo inseriscono la quinta marcia appoggiando su Marchetti più di un pallone utile. Il numero 10 ospite però, non riesce a centrare lo specchio della porta fino al 32' quando, su punizione dai 35 metri, batte Pirinu insaccando l'uno pari. Quando ormai la gara sembrava volersi chiudere in parità,l'Atletico sferra il colpo decisivo. Ancora un calcio di punizione,stavolta dal limite dell'area. A batterlo è Morganti che spiazza Pirinu con un siluro imprendibile che vale la vittoria.