Notizie
Categorie: Dilettanti

Atletico Morena, ecco i primi tre punti del nuovo anno

Con il tris firmato Comparelli, Ferrazza e Balestrini, la compagine biancazzurra stende l'Atletico Torbellamonaca. Luca Mattei: "La vittoria del gruppo"



©asdatleticomorena.itLa Prima categoria dell’Atletico Morena si sblocca e coglie il primo successo del 2015 al terzo tentativo. E’ accaduto ieri nel match casalingo contro l’Atletico Torbellamonaca deciso dalle reti di Comparelli nella prima frazione e di Ferrazza (su un rigore conquistato da Tarquini) e Balestrini nella ripresa. «E’ stata la vittoria del gruppo – dice il 28enne terzino sinistro Luca Mattei – e voglio fare i complimenti a tutta la squadra perché questa non era affatto una gara semplice. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, poi ci siamo smarriti per qualche minuto dopo aver preso gol direttamente da calcio d’angolo, ma siamo riusciti a tornare subito in vantaggio grazie al rigore di Ferrazza per poi triplicare nel finale. La vittoria ci ha permesso di non perdere la scia delle prime e di rimetterci in carreggiata. Dobbiamo cercare di migliorare sui calci da fermo perché prendiamo qualche gol di troppo». L’Atletico Morena è ora quinto a otto punti dal Frascati capolista, quattro dalla Pro Roma seconda e uno solo da Valmontone e Real Tuscolano appaiate al terzo posto. «Avremmo meritato qualche punto in più – sottolinea Mattei - perché negli scontri diretti di fine 2014 abbiamo giocato molto bene e siamo stati sfortunati in alcuni episodi. Attualmente pensare al primo posto non è così semplice perché, al di là del distacco sul Frascati, abbiamo altre tre squadre davanti ed è difficile immaginare che perdano punti tutte. Comunque il nostro obiettivo è quello di fare più punti del girone d’andata e poi tireremo le somme». Quello di ritorno inizia proprio domenica e l’Atletico Morena giocherà di nuovo in casa, per ospitare il Colle di Fuori quart’ultimo della classe. «All’andata subimmo una pesante sconfitta per 4-0 – ricorda Mattei – e a me l’avversario fece una buona impressione tanto che lo immaginavo in una fascia di classifica medio-alta. Invece, evidentemente, quel giorno andò tutto storto a noi e tutto bene a loro: è chiaro che scenderemo in campo con il forte ricordo di quella sconfitta, ma con il pensiero fisso sulla vittoria. Un successo ci darebbe continuità e ci proietterebbe ancora più in alto in classifica».