Notizie
Categorie: Dilettanti

Atletico Morena, la fiducia del direttore generale

Parla il dirigente Serafini: "Siamo neopromossi e dunque abbiamo avuto un inizio complicato, ma la squadra ora ha dimostrato di essere sulla strada giusta"



Il dg Sandro SerafiniUn pareggio per chiudere. L’Atletico Morena è stato fermato sul 2-2 dalla Pro Roma seconda della classe (in campo esterno), sfiorando l’impresa. Per due volte in vantaggio (prima con Placidi su rigore e poi con Comparelli a metà ripresa), i ragazzi di mister Aquilanti si sono visti riacciuffare nel finale un po’ come accaduto negli altri scontri diretti recenti con Frascati e Real Tuscolano. "Il pareggio è sostanzialmente giusto – dice il direttore generale Sandro Serafini – considerato che la Pro Roma, reduce da una sconfitta, aveva iniziato con rabbia la gara e nel primo tempo ha creato più occasioni. Nella ripresa, però, siamo usciti fuori e avremmo potuto anche vincerla, purtroppo un gol subito in mischia ci ha tolto tre punti che sarebbero stati pesantissimi". L’Atletico Morena chiude il 2014 da terzo della classe a meno otto dal Frascati capolista, a meno cinque dalla stessa Pro Roma (che però ha giocato una gara in più) e con gli stessi punti dell’Atletico Torbellamonaca. "Siamo neopromossi e dunque abbiamo avuto un inizio complicato, ma la squadra ora ha dimostrato di essere sulla strada giusta – dice Serafini -, per questo il sottoscritto e i patron Enzo e Mauro Fabrizi sono contenti di quanto fatto finora e fiduciosi che possa essere un 2015 pieno di soddisfazioni". Serafini parla di prospettive di classifica. "Il nostro obiettivo dev’essere guardare alla squadra che ci precede, che al momento è la Pro Roma. Il Frascati finora è stata l’unica squadra a non aver accusato cali e per questo è in vetta, ma prima o poi credo che un momento di appannamento potrebbe capitare anche a loro. Comunque, ripeto, dobbiamo pensare al secondo posto che ora è l’obiettivo più vicino". La corsa riprenderà presto. "Saremo in campo già il 4 gennaio per la sfida casalinga contro il Poli, squadra insidiosa e in ripresa nelle ultime settimane. Inoltre si gioca subito dopo (quasi) tutte le feste, ma i ragazzi – conclude Serafini - hanno dimostrato finora grande serietà e sono convinto che si faranno trovare pronti all’appuntamento".