Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Atletico Morena, Ledda: «Siamo secondi, ora dipende da noi»

Parla il 22enne, centrocampista e terzino, della squadra di mister Aquilanti: "Non dobbiamo mollare: sono sicuro Vivace e Pro Roma ci daranno fastidio fino all'ultimo"



Ledda in azione ©atleticomorenaNon era facile riprendersi dalla delusione di Frascati. Ma l’Atletico Morena dei patron Enzo e Mauro Fabrizi, ancora una volta, ha saputo rialzarsi. E tornare vincere guadagnando la seconda posizione solitaria in classifica. Il 2-0 interno contro il Real Tuscolano, infatti, è coinciso con il pareggio della Pro Roma (ormai ex seconda) contro il Frascati capolista così i biancocelesti di mister Andrea Aquilanti ora anticipano di un punto sia la Pro Roma che una Vivace Grottaferrata tornata in corsa prepotentemente. Proprio dal team criptense arriva il 22enne Gianluca Ledda, centrocampista che negli ultimi due mesi di stagione è stato adattato ad esterno difensivo con ottimi riscontri. «Contro il Real Tuscolano abbiamo fatto una buona partita, non era semplice ripartire dopo la sconfitta con il Frascati. Nel primo tempo siamo andati in vantaggio con una bella azione che ha mandato in rete Placidi, poi abbiamo gestito con pochi rischi la gara nonostante di fronte avessimo una buona squadra e nel finale Tarquini ha siglato il raddoppio». Sul suo nuovo ruolo, Ledda è chiaro. «Mi sto adattando, credo anche con buoni risultati. Sinceramente l’importante è giocare e riuscire a dare un contributo a questa squadra». Il secondo posto in solitudine, anche se per un solo punto, cambia gli orizzonti di campionato dell’Atletico Morena. «Ora dipende solo da noi, il destino è nelle nostre mani. Anche se sono convinto che Pro Roma e Vivace Grottaferrata non molleranno fino all’ultimo». Ledda non sembra sorpreso dal cammino dei suoi ex compagni di squadra. «Avevano allestito un buon organico, ma poi non erano partiti bene. Ora sembrano aver trovato la quadratura e si sono rifatti sotto». Prima della sosta pasquale l’Atletico Morena si troverà a difendere per la prima volta in stagione il secondo posto. «Saremo ospiti del Segni e sarà sicuramente una gara complicata. All’andata ricordo una squadra segnina molto valida e sul loro campo ci creeranno difficoltà. Ma sappiamo – conclude Ledda - che non possiamo commettere errori se vogliamo mantenere l’attuale posizione di classifica che sarebbe un grandissimo risultato considerando che siamo una neopromossa».