Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Atletico Morena, parla Gavini: "Non temiamo il Frascati"

Il centrocampista centrale: "All'andata loro pareggiarono in extremis, possiamo togliere sicurezza alla capolista"



L'Atletico MorenaL’Atletico Morena vive un gran momento di forma. La squadra di mister Andrea Aquilanti e dei patron Enzo e Mauro Fabrizi ha colto il suo quarto successo consecutivo, il settimo nelle ultime otto gare di campionato in cui i capitolini hanno rimediato un solo passo falso (in casa contro la Vivace Grottaferrata attuale quarta forza del girone). Questa bella serie ha permesso all’Atletico Morena di consolidare il proprio terzo posto nel girone G di Prima categoria, arrivando ad un solo punto dalla Pro Roma seconda e a sette dal Frascati capolista (che però ha giocato una gara in meno) e prossimo avversario nel big match di domenica prossima in terra castellana. «Loro sono molto forti – dice il 26enne centrocampista centrale Danilo Gavini -, altrimenti non sarebbero in testa praticamente dall’inizio del campionato. Noi, però, non dobbiamo avere paura ricordando che all’andata loro pareggiarono in extremis. Se dovessimo vincere, potremmo togliere qualche sicurezza alla capolista anche se il nostro primo pensiero, al momento, è sul secondo posto». Nel turno giocato ieri, l’Atletico Morena ha sconfitto la Roma VIII terzultima della classe per 2-0 nella gara giocata al “Fabrizi”. «Nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita – commenta Gavini – andando in vantaggio grazie ad una punizione di Balestrini che è in un gran momento di forma. Nella ripresa siamo un po’ calati e gli avversari hanno preso campo, ma non abbiamo corso grossi rischi e a dieci minuti dalla fine Quadraccia ha siglato il raddoppio». Gavini è arrivato la scorsa estate nel club biancoceleste. «Ero al Città di Ciampino in Promozione, ma qui ho trovato davvero un gran gruppo – spiega il centrocampista – ed è quello che fa la differenza. Siamo stati impiegati in tanti dal mister, ma chi entra fa sempre il suo dovere e così si spiega la nostra posizione di classifica nonostante siamo una neopromossa. Io sono stato fuori per uno stiramento ai legamenti del ginocchio che mi ha fatto saltare tre mesi di stagione, ma ora sto bene e, quando il mister chiama, cerco di farmi trovare pronto».