Notizie
Categorie: Dilettanti

Atletico Morena, Quadraccia: "Che fatica a Segni"

Sesta vittoria stagionale per i biancoblu. Il giocatore, però, ammette le difficoltà incontrate con il fanalino di coda



Continua il percorso netto dell’Atletico Morena nel girone G di Prima Categoria. Sei partite, altrettante vittorie per i capitolini dei patron Enzo e Mauro Fabrizi. La sesta è arrivata sul campo del Segni ultimo con zero punti in classifica: un 3-1 firmato dalla doppietta di Polani (arrivato a quota cinque reti stagionali) e dal gol in chiusura di Quadraccia, ma il match è stato tutt’altro che semplice. "Non abbiamo iniziato bene, nel primo tempo non siamo stati brillanti – conferma l’esterno offensivo Flavio Quadraccia – e nell’unica occasione costruita il Segni è pure passato in vantaggio poco prima dell’intervallo. Ma sapevamo di essere più forti e a livello personale non ho mai pensato che potessimo perdere punti su quel campo. Nella ripresa l’ingresso di Balestrini ci ha dato indubbiamente maggiore spinta offensiva: abbiamo pareggiato i conti con Polani, ma non siamo riusciti a ribaltarla colpendo pure un palo con Matera. Poi a cinque minuti dalla fine ancora Polani si è inventato una giocata che ha portato al netto calcio di rigore, trasformato da lui stesso con freddezza. 

Quadraccia in azioneE’ davvero una fortuna avere un giocatore come Enrico Polani all’interno del gruppo: un attaccante che fa la differenza". In pieno recupero è arrivato il gol dello stesso Quadraccia, il secondo in stagione per il 22enne esterno offensivo che ha iniziato la seconda stagione con la maglia dell’Atletico Morena. "Il primato? Siamo forti e ne siamo consapevoli, vogliamo arrivare fino in fondo. Ma al tempo stesso sappiamo che non sarà semplice perché ci sono altre belle squadre in questo girone: credo che la Cavese, però, sia la concorrente più pericolosa". Nel prossimo turno l’Atletico Morena cercherà la settima sinfonia sul difficile campo del Giardinetti, quarto in classifica. "Sinceramente so poco degli avversari, ma se hanno fatto questo avvio di stagione evidentemente hanno dei valori. Tra l’altro gli avversari mettono sempre un pizzico di determinazione in più quando incontrano la prima in classifica, a maggior ragione se questa è a punteggio pieno. Ma noi – conclude Quadraccia - vogliamo altri tre punti"