Notizie
Categorie: Dilettanti

Atletico Morena, Serafini: "Campionato comunque positivo"

La squadra di Aquilanti finirà fuori dai primi tre posti. Parla il dg: "Siamo arrivati scarichi"



Sandro SerafiniL’Atletico Morena finirà fuori dai primi tre posti del girone G di Prima categoria. Il verdetto, abbastanza incredibile vista la costante presenza degli uomini di mister Andrea Aquilanti tra le prime della classe, è arrivato domenica scorsa al termine della gara interna persa con la Borghesiana per 3-1. Le vittorie di Pro Roma e Vivace Grottaferrata, che hanno tenuto ritmi altissimi nella parte finale di stagione, hanno determinato questa situazione di classifica abbastanza immeritata vista la bella stagione del club dei patron Enzo e Mauro Fabrizi, neopromosso in Prima categoria. «Nel match con la Borghesiana abbiamo fatto il massimo – dice il direttore generale Sandro Serafini -, d’altronde eravamo molto rimaneggiati e probabilmente i ragazzi erano mentalmente scarichi visto che, dopo il pari col Poli Casilina, avevamo perso il secondo posto. Il gol di Placidi nel finale è servito solo a rendere meno pesante il passivo». Ora c’è un’ultima gara sul campo dell’Atletico Torbellamonaca. «Un match onestamente ininfluente anche se abbiamo ancora l’opportunità di arrivare quarti. Ma anche raggiungendo quel piazzamento le possibilità di un ripescaggio in Promozione sarebbero limitatissime». Niente triplo salto per l’Atletico Morena, reduce da una doppia promozione dalla Terza alla Prima categoria: ci si riproverà nella prossima stagione. «Il campionato è stato comunque positivo anche se rimane il rammarico per qualche punto lasciato per strada, soprattutto nelle gare casalinghe – dice Serafini – Poi nelle due partite decisive con Pro Roma e Poli Casilina abbiamo avuto arbitraggi molto penalizzanti che hanno inciso sul nostro finale di stagione». Il direttore conclude tracciando un breve bilancio sul settore giovanile. «Era il primo anno che facevamo la categoria Giovanissimi e le cose non sono andate male anche se stiamo finendo la stagione con una rosa risicata nei numeri. La Juniores provinciale ha fatto un buon cammino, è arrivata ai play off e ora ne seguiremo le fasi finali del campionato».