Notizie
Categorie: Dilettanti

Atletico Torbellamonaca, Dantimi: "Campionato aperto"

Il centrocampista bianconero, dopo la larga vittoria sull'Albarossa, fa il punto sulla situazione del girone



8a Giornata
4 - 0

Dantimi in azioneL’Atletico Torbellamonaca ha calato un altro poker. La squadra di capitan Alessio De Santis ha vinto le ultime tre partite al Panichelli segnando quattro reti e dimostrando di valere più dell’attuale sesto posto in classifica (condiviso con Luiss e Spes Montesacro): contro l’Albarossa, domenica scorsa, sono andati a segno Marchetti e Buonocore nel primo tempo, poi Cusanno e Russo hanno arrotondato nella ripresa. Tra i migliori in campo c’è stato il centrocampista classe 1989 Claudio Dantimi, per tutti Lallo. "Abbiamo iniziato forte e messo subito in chiaro le cose segnando due gol nei primi dieci minuti, poi abbiamo rallentato un po’ facendo arrabbiare un po’ il mister che all’intervallo ci ha chiesto di tornare a giocare con la giusta concentrazione. Nel secondo tempo abbiamo chiuso la partita con altre due reti". Al Panichelli l’Atletico Torbellamonaca sta giocando su ritmi notevoli, fatta eccezione per il derby perso con la Roma VIII. "Ma quella partita è stata molto sfortunata e poi non era ancora rientrato mister Daniele Persico sulla panchina. E’ un grande allenatore e una persona squisita, tutto il gruppo ha grande stima di lui". Il centrocampista, che ha avuto importanti esperienze in categorie superiori ("Ho fatto la D col Bassano Romano e col Guidonia, l’Eccellenza a Frascati e la Promozione con lo Zagarolo Torbellamonaca" dice Dantimi), è stato convinto tre anni fa a vestire la maglia dell’Atletico. "Questa società non l’ho mai vista come un passo indietro. Facevo parte del gruppo della Lupa Castelli di mister Gagliarducci che stava per iniziare l’Eccellenza, ma lì c’era una grandissima squadra e avevo capito che ci sarebbe stato poco spazio per me. Così optai per l’Atletico Torbellamonaca che a mio modo di vedere deve ambire a categorie superiori". Per Dantimi il salto potrebbe avvenire già a fine stagione. "Il nostro inizio non proprio positivo conta relativamente, sono convinto che i giochi siano totalmente aperti. Conosco alcuni giocatori di Poli e Estense e so che sono due ottime squadre, ma per il resto ce la possiamo giocare con tutte tranquillamente". Bisogna cominciare a fare punti in trasferta, già domenica contro il Setteville. "Andiamo con la convinzione di poter fare risultato pieno" chiosa Dantimi.