Notizie
Categorie: Dilettanti

Atletico Torbellamonaca, Michesi: "Vogliamo migliorarci"

Il nuovo direttore sportivo: "Nella scorsa stagione siamo arrivati sesti, contiamo di fare meglio"



Paolo MichesiL’Atletico Torbellamonaca ha ufficialmente cominciato la sua stagione con il raduno di lunedì scorso presso lo storico campo Panichelli. Agli ordini di mister Daniele Persico, del preparatore atletico Yuri Alviti e del preparatore dei portieri Daniele Pinata, la squadra guidata dallo storico capitano Alessio De Santis ha iniziato a sudare per cercare di farsi trovare pronta all’appuntamento con le prime gare di campionato. La società ha prodotto notevoli sforzi per allestire un organico che possa competere con le migliori squadre della Prima categoria anche se il nuovo direttore sportivo Paolo Michesi appare prudente. «L’intento è quello di migliorare il sesto posto della scorsa stagione e dunque cercare di lottare con le prime. Abbiamo apportato alcuni cambiamenti all’organico del “vecchio” Atletico Torbellamonaca e attualmente abbiamo un numero di trenta giocatori: l’idea è quella di valutare la rosa e tra un paio di settimane decidere chi può fare al caso nostro, consentendo agli altri di scegliere soluzioni diverse. Dovremo inoltre valutare l’inserimento di qualche giovane per completare definitivamente l’organico». In questa ottica saranno importanti anche le amichevoli: sabato alle ore 16 a Montecompatri, contro la locale squadra di Seconda categoria, mister Persico avrà la possibilità di far ruotare tutti i ragazzi. «Credo che giocheremo su tre tempi da trenta minuti proprio per dare un po’ di spazio a tutti. E’ chiaro che, nel pieno della preparazione, le indicazioni non potranno essere moltissime, ma qualcosa di utile ne trarremo». Michesi si dice soddisfatto di essere approdato nel club capitolino. «Sono arrivato qui per un’antica amicizia che mi lega a mister Persico di cui sono stato prima compagno di squadra e poi “allievo” da giocatore nel Real Casilino. All’Atletico Torbellamonaca ho scoperto un ambiente familiare, ma molto determinato: sono convinto che proprio il mister possa dare uno sprint in più a questa squadra».