Notizie
Categorie: Giovanili

Atletico Vescovio e scuola calcio, un arcobaleno su Vigne Nuove

Sabato 15 novembre è stato il giorno del battesimo al “Sacerdoti” per Esordienti e Pulcini, un traguardo importante per il club biancorosso e per l'intero quartiere di Roma Nord



Image titleLa prima volta, di solito, non si scorda mai. All'Atletico Vescovio di prime volte ne hanno vissute tante da quell' 8 settembre 2003, in cui tutto ebbe inizio. Sabato 15 novembre, al centro sportivo “Riccardo Sacerdoti”, è stato di nuovo tempo di riassaporare le stesse emozioni. L'occasione, quella dell'esordio tra le mura amiche dei piccoli atleti biancorossi nei campionati Esordienti 2002/03 e Pulcini misti 2004/05/06, una novità assoluta per la società romana, che quest'anno ha deciso di allestire una scuola calcio a numero a numero chiuso, con 30 ragazzini divisi in 2 gruppi. Un pomeriggio di festa, tra i sorrisi dei genitori e l'emozione degli addetti ai lavori, dal presidente agli istruttori, passando per i dirigenti. E, ovviamente, la gioia e la spensieratezza dei giovani protagonisti in campo, che da un rettangolo verde si affacciano allo sport e alla vita. Perché scuola calcio, dalle parti di piazzale Ennio Flaiano, è sinonimo di scuola di vita.

La missione della famiglia Vescovio va al di là di ogni tipo di introito economico e del calcio in generale, ed è quella di voler offrire un servizio a tutto il quartiere di Vigne Nuove tramite una scuola calcio a tariffe popolari e, soprattutto, tramite l'utilizzo del “Riccardo Sacerdoti”, una vera e propria risorsa sociale oggi, ma fino a poco tempo fa un impianto in stato di totale abbandono e degrado. Il risanamento e il rilancio dell'impianto sportivo sono due delle vittorie non agonistiche più belle dell'Atletico Vescovio. Per quelle sul campo è solo questione di tempo: i presupposti ci sono tutti.