Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Atletico Zagarolo: vittoria di rigore sul Real Tuscolano

Pioggia di gol a Zagarolo dove i padroni di casa riescono a vendicare la sconfitta dell'andata.



ATLETICO ZAGAROLO - REAL TUSCOLANO 3-2
MARCATORI: 2’pt Malaspina (Z), 5’pt Cilia (Z), 23’pt Petrocchi (R), 4’ st Rosadini (R), 24’st Notaro (rig) (Z). ATLETICO ZAGAROLO Civica, Okshtuni (18’st Cocco), Fracassi, Napoleone, Natali, Ciofani, Malaspina, Notaro, Gasperini (18’st Gerosi L.), Martino, Cilia. PANCHINA: Gerosi G., Corradi, Gobbi, Baracaglia, Delogu. ALLENATORE: Mocciola.
REAL TUSCOLANO Poli, Sirignano, Renzi (25’st Fedele), Rosadini, Botticelli, Bourelly, Polani (18’st Pinchiurri), Pepperosa, Petrocchi Soru, Mancini (1’st Grosso). PANCHINA: Rossi, Capponi, Gagliardi. ALLENATORE Marzullo.ARBITRO Sardone di Roma. 

Vittoria di rigore per l'Atletico Zagarolo ©Mirna De CesarisBrutto passo falso dei Giovanissimi Provinciali del Real Tuscolano, che cedono 3-2 sul campo dell’Atletico Zagarolo e perdono terreno dal secondo posto dell’Academy Qualcio, ora a sette lunghezze. Mister Marzullo si è trovato a fronteggiare un bel po’ di assenze: Balistreri e Barbaresi non convocati, Capponi e Gagliardi infortunati e in panchina solo per fare numero, Sirignano, Petrocchi, Rosadini, Grosso e Fedele reduci da un’influenza e non al top della condizione. Come già era capitato dopo la pausa natalizia, poi, il Real Tuscolano ha pagato la sosta del campionato, faticando a ritrovare il giusto ritmo e l’intensità dimostrate nelle ultime uscite. L’avvio dei ragazzi di Marzullo è uno shock e dopo 5’ minuti i padroni di casa erano già avanti di due reti: al 2’, al primo affondo, Malaspina con un tiro cross dalla traiettoria beffarda dal lato corto dell’area di rigore, sorprende Poli fuori dai pali e porta in vantaggio l’Atletico Zagarolo. Nemmeno il tempo per il Real Tuscolano di riordinare le idee, e i padroni di casa raddoppiano con Cilia, bravo a sfruttare un’incomprensione tra Botticelli, autore di un retro passaggio troppo corto, e Poli. Sotto di due reti, il Real si scuote e comincia a giocare: al 14’ Petrocchi sorprende la difesa dello Zagarolo ma è steso proprio un metro prima di entrare in area da Ciofani, ultimo uomo. L’arbitro assegna il calcio di punizione ma grazia il difensore dello Zagarolo, che evita anche il giallo. Sul pallone va Sirignano, che però calcia sulla barriera. Al 23’ il Real accorcia le distanze grazie ad un calcio di punizione dalla linea di fondo che ha fatto infuriare i padroni di casa, che reclamavano un precedente fallo da parte di un attaccante ospite: la traiettoria di Sirignano è vincente, ma è Petrocchi che sulla linea di porta spinge il pallone in rete. I ragazzi di Marzullo si riversano nella metà campo avversaria per cercare il pareggio - l’arbitro sorvola su un fallo da rigore evidente ai danni di Petrocchi - offrendo però metri di campo allo Zagarolo: e al 34’ Poli salva la propria porta con un’uscita tempestiva fuori dall’area di rigore, anticipando Cilia lanciato a rete. In avvio di ripresa i ragazzi di Marzullo raggiungono il pareggio grazie ad una magia di Rosadini, che vede il portiere fuori dai pali e da 40 metri lo supera con un pallonetto che s’infila sotto la traversa. Gli ospiti ci credono e a metà della ripresa hanno due occasioni per il sorpasso, entrambe con Grosso, che prima tira addosso a Civica in uscita dopo un’azione in velocità e poi manca la deviazione vincente sul colpo di testa di Petrocchi che termina fuori di un soffio. Sono però i padroni di casa a passare al 24’ grazie ad un calcio di rigore assegnato dall’arbitro: dal dischetto va Notari che porta di nuovo avanti i suoi. Nel finale è un assedio del Real Tuscolano, che reclama per un fallo di mani in area durante il quarto dei sette minuti di recupero concessi dall’arbitro, ma non riesce a trovare il pareggio, che avrebbe meritato.