Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Avviso alle battistrada: fate attenzione alle mine vaganti

Ventiduesimo turno con scontri diretti solo in zona salvezza: le pretendenti al titolo opposte a formazioni alla portata, ma mai dire mai...



Dopo gli scossoni in testa della scorsa settimana, cos'altro ci possiamo aspettare. Il primo segno tangibile della ventiduesima giornata è il fatto che il Ceccano è stato penalizzato di un altro punto per non essersi presentato nella sfida in casa col Dilettanti Falasche. Alla formazione ora sono rimaste solamente altre due possibilità di non presenza, alla quarta scatterebbe la squalifica (e visto l'andazzo è un qualcosa con cui cominciare anche a fare i conti...). 


Girone A Attrazione di opposti in via Candiani, con il miglior attacco del raggruppamento (62 reti per la Tor TreFiano Romano, atteso al Vittiglio Teste) che sfida uno dei peggiori, 18, che risponde al nome di Boreale. Gara da non fallire per l'undici di Fabi, nonostante il pronostico sia altamente favorevole, contro una squadra che proverà a non disunirsi per portare a casa un punto per la delicata corsa salvezza. Impegno abbastanza simile per il Tor di Quinto, che ospita il Trastevere, con l'unica differenza rappresentata dal biortimo altissimo della squadra di Vergari rispetto a quanto invece si respiri in casa rossoblu (sponda prenestina). Il duello si annuncia serrato da qui fino alla fine del torneo ed il minimo errore, dunque, non è ammesso, se si vuole evitare un turno in più di post season. Bella sfida è quella che andrà in scena al Villa dei Massimi, con Grifone Monteverde e Fregene pronte a darsi battaglia, come all'andata, del resto. Davide Guida completa così il suo cerchio, visto che proprio contro la formazione di Radi fece il suo esordio in biancorosso. Entrambe potrebbero risentire delle necessità delle rispettive prime squadre, ma il loro sistema di gioco fa sì che il match diventerà imprevedibile. In basso, la Spes Montesacro può provare a rientrare pienamente in corsa per la salvezza, affrontando nel "derby" l'Atletico Fidene. Approfittando del calendario difficile per le concorrenti (abbiamo detto della Boreale, ma Casal Barriera, a Ladispoli e Tuscia contro il "nuovo" Futbolclub rischiano grosso) i gialloneri in caso di successo riaprirebbero completamente i giochi. Infine, Pro Roma - Fiano Romano: ci auguriamo che sia soltanto il campo a parlare e che quanto visto all'andata sia stato buttato nel dimenticatoio. 


Certosa, giochera a FalascheGirone B Dopo l'allungo della scorsa settimana la Vigor Perconti ha in mano la possibilità di mantenere, se non aumentare, il vantaggio sull'Accademia Calcio Roma. La Fortitudo, reduce dal ko interno contro il Podgora nello scontro diretto, proverà a far valere il fattore campo, anche se quello qualitativo la vede nettamente sfavorita. Se la formazione di Bellinati gioca come sa, non dovrebbe incontrare difficoltà, ma mai sottovalutare un avversario con l'acqua alla gola. Impegno diverso per l'undici di Papotto. Il Tor Sapienza è un'autentica mina vagante. I gialloverdi, ormai abbastanza sicuri di mantenere la categoria, ma lontani quel tanto che basta dalla posizioni di vertice, giocheranno con la mente libera e, dunque, sono ancora più pericolosi del normale. Come del resto il Falasche, che ospiterà la terza forza Certosa. I biancoverdi hanno vinto nello scontro diretto con l'Artena, si son visti recapitare poi i tre punti per l'assenza del Ceccano ed hanno quindi la volontà di allungare la striscia per provare a salvarsi senza ulteriori affanni. Compito difficile, ma tra le mura amiche ognuno può trovare forze sconosciute. Da valutare, sempre in chiave salvezza, l'impatto che avrà sui ragazzi della Vis Artena l'assenza in panchina di Di Cori nello scontro diretto contro l'Albalonga al Comunale. Il gruppo non ha preso affatto bene la scelta e, in gare delicate come questa, potrebbe essere un fattore determinante. In negativo.