Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - Hydra Volley Latina, sconfitta ma primato ancora in tasca

La compagine di mister Pozzi perde contro la Mobilya Aversa ma rimane primo in classifica




CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – MOBILYA VB AVERSA 2-3(21-25; 22-25; 25-21; 29-27; 10-15)
HYDRA VOLLEY LATINA Calcabrini, Razzetto 7, Fortunato 8, Bigarelli L. 1,De Fabritiis 10, Quartarone 6, Roberti 31, Di Belardino 10, Bigarelli A.5, Sorgente (L). n.e. D’Amico, Caputo, Rondoni. 1° ALLENATORE Pozzi, 2° ALLENATORE Schivo
AVERSA Fabi, Santangelo 30, Grassano14, Magnani, Cittadino 12, Fasulo,Libraro 10, Di Santi, Di Tommaso 2, Giacobelli 8, Battista (L). n.e.Colarusso, De Caria (L).  1° ALLENATORE Bosco, 2° ALLENATORE Tornese.
ARBITRI Di Bari, Colucci.

Parte bene Aversa che si porta sul 4-2, Hydra risponde subito con De Fabritiis che permette ai suoi di restare attaccati, ma sono i campani agirare avanti al primo t.out, 8-7. Al rientro breve accelerata pontina consorpasso operato sul 10-8 con ace di Di Belardino, pari aversano subitodopo ma l’Hydra riaccelera di nuovo  e si porta sul 16-11. La partita sidimostra da subito entusiasmante, Aversa si rifà sotto con Santangelo alservizio fino al 18-16 ma un muro del capitano Fortunato li rimanda indietro: si combatte già punto su punto, ma due attacchi sbagliati Hydra fanno pareggiare i conti ad Aversa sul 20 pari. Black-out Hydra in attacco che permette ad Aversa di avere ben quattro set point, sfruttati al primo tentativo con Grassano che mette a terra il 25-21 per i normanni. Set successivo e partenza fotocopia del precedente, Aversa avanti 5-4,masubito dopo è l’Hydra ad alzare la testa e girare avanti alla prima sosta, 8-6. Il gioco non è eccelso per via della posta in palio, squadre contratte, 12 pari. Molti errori più che altro per nervosismo da entrambele formazioni, si procede fino alla sosta successiva con l’Hydra avanti16-15. Il numeroso pubblico intervenuto quest’oggi non smette di incitarei propri beniamini, palla su palla, gara di nervi, Hydra avanti maprontamente raggiunta sul 22 pari, cosa che costringe Pozzi a chiamaretime out. L’Hydra sembra aver paura di vincere, Roberti viene murato duevolte da Cittadino e Aversa va a vincere anche questo set sul 25-22 e avanti 2 a 0. Hydra Volley Latina La Cis Hydra sembra aver accusato il colpo e parte malissimo nel terzo set, 0-3 Aversa, ma con Roberti al servizio e una grinta diversa operano il sorpasso e di nuovo pontini avanti alla prima sosta, 8-6. Nonostante una ricezione non ottimale, l’Hydra continua a condurre, 11-10 e poiallunga sul 16-14. Pozzi sostituisce De Fabritiis con il rientrante Bigarelli Alberto che appena entrato piazza un muro su attacco di Libraro e due attacchi vincenti portando i suoi sul 20-18. Tensione alle stelle,la posta è altissima, Latina continua a condurre, 23-20 quando vienechiamato fuori un muro in di Fortunato, ma i ragazzi non si perdono d’animo e vanno a conquistare un meritatissimo set sul 25-21 accorciandole distanze con un muro di Luca Bigarelli su Libraro.Set successivo e altra nuova storia, Hydra avanti ma subito pari 4, gli arbitri commettono qualche errore di troppo scaldando un poco gli animi,le squadre cercano di non innervosire il loro gioco e Aversa gira per la prima volta avanti in una sosta tecnica, 8-7: rientro delle squadre e break aversano che si porta sull’11-8. L’Hydra prova a reagire e accorciare il divario, alla sosta successiva Aversa avanti 16-14. Rientro delle squadre e su attacco di Roberti, gli arbitri non vedono un vistoso tocco di Giacobelli assegnando il punto agli ospiti, gli animi si scaldano,  Aversa sopra di due ma Hydra pareggia sul 20 pari. Finale da cardiopalma, Razzetto mura su Santangelo e sorpasso pontino, il pubblico è in visibilio, altro muro su Libraro, Hydra si porta con un attacco di Roberti sul 24-21 e successivo 24-23 su attacco di Cittadino e muro di Giacobelli. Pathos incredibile, le squadre arrivano ai vantaggi, sul 26pari Santangelo manda fuori e sull’azione successiva è lo scatenato Roberti a a chiudere il set sul 29-27 e rimandando tutto al tie-break.Tie-breaqk che parte male per la squadra pontina, 4 a 1 Aversa e 8-3 alcambio campo: i ragazzi di Pozzi sembrano accusare la stanchezza, Aversane approfitta e allunga nel parziale con cinismo, 11-4 che non da scampoall’Hydra, la partita sembra volgere al termine, 12-6 e successivo muro di Cittadino su Fortunato che chiude di fatto il match, cosa che avviene sul 15-10 per la squadra ospite.Nonostante la sconfitta, l’Hydra resta al comando del girone con unalunghezza proprio su Aversa e Castellana Grotte, e sarà l’ultima giornataa decretare chi sarà Campione d’Inverno, quando i ragazzi pontini farannoproprio visita alla squadra pugliese.