Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - L'Hydra Latina parte col botto: 3-0 al Catania

I pontini di Pozzi si impongono nella trasferta in casa dei siciliani, non cedendo nemmeno un set agli avversari



US UNIVERSAL CATANIA - CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA 0-3

CATANIA Isidoro, Di Stefano, Nicolosi 2, Gavazzi 1, Arezzo 11, Torre 17,Sanfilippo 2, Tomasello 1, Lombardo (L). n.e. Zannini, Parco, Saraceno,Sciuto ALLENATORE Bonaccorso

HYDRA LATINA D’Amico 1, Bigarelli A. 9, Calcabrini, Razzetto 4, Fortunato8, Bigarelli L. 17, De Fabritiis, Quartarone 1, Roberti 13, Di Belardino,Sorgente (L). n.e. Caputo, Rondoni ALLENATORE Pozzi


Partenza con il piede giusto per la CIS Reti TLC Hydra Volley Latina che in quel di Catania, si è sbarazzata della giovane formazione della Us Universal con un netto 3 a 0, condito da parziali dei set che non danno scampo a eventuali recriminazioni.Troppo forte la formazione di coach Pozzi per i giovani di GiovanniBonaccorso, vecchia conoscenza del volley pontino, avendo conquistato nel 2003 lo scudetto nella Junior League con la allora Icom Hydra VolleyLatina. Dicevamo,tanto il divario tra le due formazioni, ed infatti la differenza si èvista sin dalle prime battute iniziali che hanno visto la Cis Hydraportarsi subito in vantaggio al primo time out tecnico per 8-6, vantaggioche aumentava notevolmente nel secondo, dove i ragazzi di Latinadoppiavano i loro avversari, 16-8 e parziale in cassaforte con chiusura intranquillità sul 25-15. Secondo set e e altro monologo Hydra, Roberti e Bigarelli Luca spingonosull’acceleratore e fanno volare la propria squadra sempre ben serviti da Quartarone: come nel primo set, i distacchi sono quasi gli stessi, 8-6 e16-9 Hydra nelle due pause tecniche, cosa che consente ancora di potergiocare sul velluto e andare di nuovo a chiudere sul 25-15 e portarsi sul 2 a 0. Nel terzo la Universal cerca di reagire, più accorta in campo e cercandodi sbagliare il meno possibile, tenendo testa alla Cis Hydra e girandoavanti al primo time out tecnico: ma al rientro però, tre aces consecutividi Roberti proiettano l’Hydra in avanti, mantenendo un distacco minimofino al 16-14 dove però qui si spengono le speranze della formazionecatanese al rientro in campo, perché l’Hydra spinge sull’acceleratore e vaa vincere set e incontro sul 25-18  e 3 a 0. Buono quindi l’inizio da parte della formazione di Mr. Pozzi, vittoria intrasferta contro una formazione che alla vigilia era decisamente temutaper via della spregiudicatezza e la bravura dei ragazzi catanesi, ma lasquadra pontina è riuscita da subito ad entrare con il piglio giusto nelmatch e fare suo con merito l’intero incontro.