Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - L'Hydra Volley si regala una Gioia per Natale

La formazione pontina stende per 3 set a 0 il team di Castellano, tornando al successo dopo il ko dell'ultimo turno



CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – GIOIA LINEALACTIS BA 3-0

HYDRA VOLLEY LATINA Caputo, Calcabrini 1, Razzetto 8, Fortunato 12,Bigarelli L. 2, De Fabritiis 16, Quartarone 2, Roberti 22, Di Belardino 3,Sorgente (L). n.e. D’Amico, Rondoni ALLENATORE Pozzi Schivo

GIOIA DEL COLLE Matheus 7, Muscarà 7, Kouznetsov 6, Illuzzi, Sette 9, Castellano11, Galdi 5, De Rosas 2, Braico, Monteleone, Casulli (L) ALLENATORE Castellano


La CIS Hydra Volley torna subito al successo e trascorrerà le feste di Natale con il morale alto e soprattutto da capolista del campionato diserie B1 dopo la bella quanto sudata vittoria ottenuta contro una coriacea Gioia del Colle.Partita giocata e ottenuta grazie ad un bel gioco e alle enormi qualità tecniche dei suoi uomini, iniziata un po’ sottotono dai ragazzi di Mr.Pozzi, forse con ancora nella testa la sconfitta della scorsa giornata, mapoi continuata con un crescendo notevole specie nell’ultimo set dominatofisicamente.Il primo set inizia con il match equilibrato fino al 2-2 poi Gioia opera un buon break con De Rosas al servizio portandosi sull’8-4. Ma al rientro i ragazzi pontini hanno una gran bella reazione che consente loro dirosicchiare terreno ai pugliesi che continuano a condurre ma con un scarto più ridotto, 11-9, e così si va avanti fino a quando l’Hydra opera unbreak importante andando alla seconda sosta tecnica avanti di uno, 16-15 con Roberti e De Fabritiis in evidenza. La partita si scalda già in questoprimo set, nessuno si risparmia e colpo su colpo si arriva verso il finaledi set sempre punto a punto e a spuntarla è la squadra di casa con unattacco vincente di Roberti, 25-23.L’inizio del set successivo è la fotocopia del precedente, subito Gioiaavanti, 6-4 e come prima c’è il ritorno Hydra, colpo dopo colpo mette latesta fuori e si porta avanti, 8-6 che diventano poi 12-10. La squadrasembra aver trovato la giusta quadratura dopo l’inizio un po’ contratto, gioca meglio e preso le misure alla squadra pugliese, anche se questa nonmolla e rimane attaccata al match, 16-13 alla seconda sosta tecnica. 

Hydra VolleyEcome prima inizia un nuovo match, a parti invertite, ora è Gioia che deverincorrere e lo fa anche grazie a errori evitabili della formazionepontina, cosa  che li porta a recuperare e addirittura sorpassare l’Hydrasul 23-22. Ma i pugliesi hanno anche 2 palle set, sul 24-22 prima che ilcuore Hydra esca di nuovo fuori andando ad impattare il punteggio con unmuro di Razzetto. Da qui in poi protagonisti sono lo spettacolo e leemozioni che si vivono, punto su punto, palla su palla, nessuno molla uncentimetro e tutti gli atleti danno il meglio di loro, e dopo unlunghissimo quasi altro mini set è la Cis Hydra a spuntarla per 34-32 dopoun attacco out di Galdi, portando l’Hydra avanti per  2-0.Terzo set, praticamente inizia con Gioia che cede di schianto dopo lamaratona precedente, il parziale li vede terribilmente troppo indietro sotto i colpi micidiali di Fortunato e compagni, 8-1 e 16-4 per i pontinialle due pause tecniche. La partita oramai sembra non avere null’altro dadire, in questo set c’è una sola squadra in campo, la Cis Hydra che contutti i suoi attaccanti va a segno con molta facilità andando aconquistare una vittoria sudata all’inizio ma poi legittimata con l’ultimoset giocato, finito con un parziale impietoso per la formazione pugliese,chiuso sul 25-8.Quindi, dicevamo all’inizio, l’Hydra riprende la sua corsa tornando avincere, quella di oggi è stata per i primi due set una partitaemozionante, bella e averla portata a casa ha sicuramente un significatomolto importante per tutto l’ambiente, come vuole anche sottolineare ilcoach pontino a fine gara: “Siamo partiti un po’ contratti, e me loaspettavo, ma poi siamo riusciti alla distanza a venirne fuori offrendoanche belle ed interessanti trame di gioco. Abbiamo ricevuto molto megliodell’ultimo match e ci ha permesso di poter distribuire meglio i nostriattacchi. Dopo la sosta avremo tre partite importantissime che dirannomolto al nostro campionato, ci preparemo a dovere, ora godiamoci questefeste e il primato.” Il suo collega gioiese Castellano: “Loro sono una buona squadra con grandiindividualità, noi abbiamo cercato di fare la nostra partita ma purtroppoper vincere devi buttare la palla a terra e purtroppo noi non siamo staticinici e risolutori quando era il momento di farlo.”