Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - La De Gregorio Terracina vince contro il Frascati

Vittoria sudata per la compagine di mister Pesce contro quella del tecnico Iannuzzi



De Gregorio Volley Terracina

DE GREGORIO VOLLEY TERRACINA – VOLLEY CLUB FRASCATI  3-2 (18-25; 25-13; 22-25; 25-20; 15-7)


TERRACINA Caputo 9, Afeltra 7, Alfieri 5, Ginanneschi 16, Rossi 17, Orsi 14, Russo, Giglio, Lorenzini (L). n.e. De Bellis, Sciscione. 1° ALLENATORE  Pesce, 2° ALLENATORE Rigoni.

FRASCATI Gorini 6, Colarusso 20, Angradi 4, Culiani 14, Ferro 19, Murri 11, Oggioni (L). n.e Flammini, Ruocco, Marchionne. 1° ALLENATORE  Iannuzzi, 2° ALENATORE Saliola.

ARBITRI Grosso, Costa.

Terracina Bv 4, Bs 6, M 7

Frascati Bv 7, Bs 7, M 11

Durata set 26’, 22’ 29’, 25’, 14’

 

La De Gregorio Volley Terracina battendo al termine di una gara avara di emozioni la Volley Club Frascati, torna finalmente alla vittoria, cosa auspicata alla vigilia da tutto l’ambiente biancoceleste, ma con un andamento diverso da come poi effettivamente è stato.

Quanta fatica per avere la meglio sulle ragazze di Mr. Iannuzzi al termine di una partita durata ben cinque set e dall’esito finale costantemente incerto, visti come sono andati tutti i parziali, con alti e bassi da entrambe le formazioni.

Partenza sprint delle ospiti che con determinazione piazzano un bel break, andando subito, in poco tempo a girare alla prima sosta sull’8-5, ma la reazione terracinese non si fa attendere e raggiungono il Frascati sul 9-9. Nuovo successivo allungo delle ospiti sul 13-10 e successivo 16-13 con la Culiani in evidenza. Abulica in queste fasi la formazione di Mr. Pesce, non riesce a produrre un gioco frizzante per mettere in difficoltà le avversarie , che hanno vita facile e anche un po’ fortunose soprattutto con laMurri al servizio, cosa che le porta sul 21-16. Il set si chiude a favore del Frascati che meritatamente conquista il parziale sul 25-18.

Altro set e questa volta la partenza è sotto il segno dell’equilibrio, 5 pari dopo le prime battute e Terracina avanti 8-7, sancito con un muro della Afeltra su Ferro.

La squadra tirrenica sembra giocare ora con un piglio diverso, con più incisività, cosa che permette loro di andare sul 12-9, costringendo coach Iannuzzi a chiamare tempo per riordinare le idee alle sue ragazze. Ma la pausa non è salutare per il Frascati, infatti il divario aumenta fino alla sosta successiva che avviene sul 16-10 con un ace dellaRossi. Il trend continua anche al rientro in campo delle squadre, Terracina accelera nuovamente e va conquistarsi diversi set point chiudendo il discorso sul 25-13 con un errore in attacco del Frascati.

Stesso nuovo equilibrio ad inizio terzo set, 3-3, successivo break frascatano e nuova rimonta del Terracina anche se sono le ospiti avanti alla prima interruzione tecnica, 8-7. Si procede punto a punto, poche comunque le emozioni vissute in campo e ci si avvicina alla sosta successiva con nuovamente Frascati avanti, 16-14 su attacco dellaColarusso. Terracina sembra un po’ smarrita e le avversarie ne approfittano, provando a scappare, 21-18 in attesa della reazione delle tigrotte biancocelesti. Reazione che non arriva, la Colarusso sale in cattedra per la propria squadra ma la Culiani riporta sotto il Terracina con due attacchi out, ma nonostante ciò le ospiti chiudono il set a proprio favore sul 25-22 con un ace della Angradi.

L’inizio del set successivo vede Frascati partire bene ma subito raggiunta dalla De Gregorio sul 5 pari e break successivo sempre per le ragazze di Mr. Pesce che vanno sull’8-5. Terracina trova grinta e precisione nei punti successivi che la portano sul 14-9 e successivo 16-10 con un muro della Rossi sulla Ferro. Forte del vantaggio, Terracina si adagia un pochino permettendo al Frascati di riprendere fiducia e punti, ma la cosa dura poco, infatti le ragazze biancocelesti riallungano nuovamente fino al 23-19 e chiudono sul 25-20 impattando il risultato sul 2 a 2, rimandando il verdetto finale al tie-break.

Quinto set che vede Terracina partire forte, subito 3-0 e successivo cambio campo sull’ 8-3 con palla a terra in attacco della Rossi: il vantaggio accumulato consente alla De Gregorio di giocare con una certa tranquillità e di avviare l’incontro verso il suo epilogo che avviene sempre senza grandi emozioni sul 15-7 con una invasione fischiata alla squadra ospite.