Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - La Giò Volley non perdona! Isernia ko in quattro set

Ottima prova della compagine di Federici che rimane imbattuta tra le mura amiche



Giò Volley Latina

GIO' VOLLEY APRILIA – EUROPEA 92 ISERNIA 3-1 (25-13,20-25,27-25,25-21)

GIO' VOLLEY APRILIA
 Mucciola, Kranner, Antonaci, Caponi , David, Gatto, Borelli, Mazzoni, Lanzi, Gioia ALLENATORE Federici, 2° ALLENATORE Lacasella, Da. Aversa, Ft. Morgante,  Medico Casciano.
EUROPEA 92 ISERNIA  Padua, Trevisiol, Bernava, Tomassetti, Muzzo, Montillo, Taddei, Vanni, Giroldi, Boffa, Morone 1°ALLENATORE Montemurro, 2° ALLENATORE Kroumpv Borislav.
ARBITRI Maurizio Di Meglio Di Napoli e Stanislao Supino Di Caserta

Palagiovolley stregato anche per l’Isernia di mister Montemurro, che in quattro set cede alla Giò Volley Aprilia di Federici l’intera posta del tredicesimo ed ultimo turno di andata del girone D del campionato di B1 Femminile. Meritata la vittoria finale delle pontine, anche se sofferta e combattuta, un risultato ottenuto con fatica, iniziato sotto i migliori auspici con un primo set dominato dalle laziali, brave in tutti i fondamentali e sospinte dall’ottima prova delle sue attaccanti. Di contro le molisane, condizionate dal rendimento delle linee di ricezione, stentavano a contenere l’impatto del reparto offensivo pontino e la sua efficacia dai nove metri, lasciandosi travolgere nel gioco e nel risultato in un set senza storia(25-13). Nel secondo l’Aprilia non si ripete, perde continuità e lucidità, mentre le ospiti cominciano a scavare nel fianco delle avversarie con Montillo incontenibile in battuta e la potenza di Morone a rete(4-8). La Giò Volley non cresce e l’atteso sorpasso non si concretizza(12-16). Neanche l’esperienza di Capitan David e l’efficacia di Emanuela Caponi, oggi una delle più lucide, riescono a far vacillare l’Europea 92 e ad evitare il pareggio(20-25). Riaperta la gara, l’Isernia cresce producendo in questa fase il massimo sforzo per tentare l’allungo definitivo(8-12). La Giò Volley, reagisce e cerca di ricucire palla dopo palla tutti i tentativi di fuga delle ospiti(19-21) fino ad ottenere l’aggancio(21-21). Il match diventa intenso e ai vantaggi l’Aprila la spunta di un soffio (27-25). L’Isernia incassato il doppio svantaggio, cerca di rientrare in partita giocando con attenzione un quarto set fondamentale per riequilibrare una gara che le sta sfuggendo di mano tentando di recuperare le redini di un set che le pontine però non si lasciano sfuggire chiudendolo(25-21) e regalando un’altra gioia ai propri tifosi. Non è stata una gara facile, l’Isernia si è dimostrata squadra ben più attrezzata e ostica di quanto non dica la sua classifica, ma la Giò Volley pur nelle difficoltà, ha trovato la forza e il merito di portarla a casa. Con questa decima vittoria, la formazione pontina chiude in piena zona verde il girone di andata, entrando di forza nell’olimpo del campionato, conquistando con 28 punti in classifica una momentanea e solitaria seconda posizione valida per l’accesso ai playoff, superando di gran lunga ogni più rosea aspettativa di inizio stagione e confermandosi squadra rivelazione di questa prima fase del campionato.