Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - La Hydra Volley Latina batte Leverano

Prova di forza e vittoria ottenuta con una autorità impressionante da parte della compagine di coach Pozzi



Hydra Volley LatinaBCC VOLLEY LEVERANO - CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA 0-3 (22-25; 18-25; 19-25)
LEVERANO Percoco 2, Laterza 2, Musardo 4, Sergio 5, Orefice 19, Cagnazzo,Serra 11, Dimastrogiovanni (L), Franco (L). n.e. Paladini, Firenze, Lezzi, Savina 1° ALLENATORE Zecca, 2° ALLENATORE Valli
HYDRA VOLLEY LATINA Bigarelli A., Calcabrini, Razzetto 11, Fortunato 13,Bigarelli L. 2, De Fabritiis 9, Quartarone 1, Roberti L. 15, Di Belardino 9, Sorgente (L). n.e. D’Amico S., Caputo 1°ALLENATORE Pozzi
ARBITRI De Pascale – Buonviso.
Prova di forza e vittoria ottenuta con una autorità impressionante da parte della Cis Reti TLC Hydra Volley Latina, che sul campo della BCC Leverano vince nettamente con un 3 a 0 che non permette repliche, con un gioco senza sbavature e soprattutto grazie alla enorme qualità di tutta la rosa a disposizione del coach Pozzi. Questa era una partita particolarmente sentita in casa Hydra, in quanto il Leverano in casa è una squadra ostica e sfrutta al meglio il fattore campo, grazie anche alle individualità di qualche suo elemento e, il fatto di aver colto un risultato netto, non fa altro che caricare ancor di più l’ambiente della società pontina. La partita inizia non proprio sotto una buona stella per la squara di Latina, infatti al primo punto c’è l’infortunio occorso allo schiacciatore Bigarelli Alberto che costringe subito Mr. Pozzi al cambio con De Fabritiis, dopo di che il gioco è all’insegna dell’equilibrio, un leggero vantaggio dei padroni di casa ma l’Hydra risponde colpo su colpo, anche sei locali girano avanti alla prima pausa tecnica, 8-7. Al rientro, si rinnovano i colpi reciproci delle due formazioni, i due opposti Roberti e Orefice continuano a far male alle difese avversarie. Si arriva alla seconda pausa sempre con i pugliesi avanti 16-14. De Fabritiis non fa rimpiangere Bigarelli, ma è il muro la vera arma in più dei pontini nel finale di set, quando sotto 20-18 infilano un parziale di  6 a 1 e sivanno a creare le condizioni adatte per chiudere il set che avviene poco dopo sul 25-22. Secondo parziale e inizio fotocopia del precedente, questa volta però è l’Hydra che gira avanti 8-7 nel primo time out tecnico. Al rientro i ragazzi di Pozzi ingranano la quarta, con un Razzetto che a muro è insuperabile e le bande che continuano a passare senza pietà si portanosul 13-9 prima del ritorno dei padroni di casa che porta comunque l’Hydraa girare avanti anche nella pausa successiva, 16-14. Il Leverano prova a rosicchiare ancora terreno, ma ci pensa il capitano Scott Fortunato a rimandarli indietro, che con 3 muri consecutivi ed un attacco, porta l’Hydra sul 21-16. A questo punto entra in campo e al servizio Luca Bigarelli, che con tre battute potenti mette in crisi la difesa ospite incapace di ricostruire il proprio gioco, dando di fatto il via libera alla Cis Hydra verso la conquista del secondo parziale sul 25-18. Nel 3° set l’Hydra parte decisa a chiudere il match, Quartarone da libero sfogo a tutti i suoi attaccanti che lo ripagano con palloni messi a terra, Leverano non sta a guardare e sempre grazie ad Orefice, ben servito da Laterza rimane attaccato ai pontini, 8-7 Hydra, che al rientro prova adallungare. Il Leverano non vuole cedere l’onore delle armi e prova a replicare come può, 16-14 Hydra alla pausa successiva, ma Razzetto e Fortunato a muro non fanno passare più nulla, Roberti e Di Belardino finalizzano al meglio ogni contrattacco e portano l’Hydra sul 20-18. Come nel set precedente torna in campo e al servizio Bigarelli L. che praticamente chiude il match, con due aces e altre due battute insidiose crea il 24-18, situazione ottimale per i compagni che vanno a chiudere sul punto successivo 25-19 con un attacco di Di Belardino.