Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - Prosegue il mercato del Terracina, ecco Lorenzini

Dopo l'approdo della Caputo, il club pontino mette a segno un altro colpo e porta in riva al Tirreno il libero ex Frascati



Martina LorenziniDopo la notizia data qualche giorno fa, riguardo l’acquisto della schiacciatrice Caputo, un altro tassello arriva a comporre il nuovo roster della Volley Terracina: dal Volley Club Frascati sbarca Martina Lorenzini. Romana dalla testa ai piedi, dove è nata il 15/05/1992 e dove vive, Martina va a ricoprire il ruolo importantissimo del libero, rimasto scoperto dopo la partenza della Pietrangeli. Proviene, come detto, dal Volley Club Frascati, dopo aver passato diversi anni tra le fila della squadra della Lupa, a partire dalle serie inferiori fino ad arrivare alla B2 dello scorso anno.  La Lorenzini tra le sue caratteristiche è una che non molla mai, lotta su ogni pallone, ricezione e difesa la fanno emergere in ogni partita con percentuali elevate sui tabellini finali e proprio queste caratteristiche hanno fatto si, che la dirigenza della società tirrenica, puntasse gli occhi su questa giovane quanto brava atleta. Ragazza solare e divertente, saprà sicuramente rivelarsi anche come un ottimo elemento all’interno dello spogliatoio, la notizia del suo approdo a Terracina la riempie di gioia pur essendo consapevole delle difficoltà che impone una categoria difficile come la B1: “Sono strafelice di arrivare a Terracina, dopo aver passato diversi anni a Frascati, ci voleva un cambio di piazza e di palcoscenico, anche se ringrazio tantissimo la mia vecchia società per tutti momenti indimenticabili passati insieme. Ora mi aspetta una nuova avventura, una categoria per me nuova ma che non mi spaventa, ho conosciuto l’allenatore, il sig. Pesce da cui credo di poter imparare molto. La società mi ha dato un’ottima impressione ed ho l’opportunità di farmi valere, tutti ne parlano molto bene nell’ambiente e arrivarci mi stimola ancora di più, non vedo l’ora di conoscere le mie nuove compagne e iniziare a lavorare con loro”