Notizie
Categorie: Altri sport

B1 - Una buona prova non basta, Terracina ko a Marsala

Le pontine si comportano bene sul parquet siciliano, ma escono sconfitte al termine di quattro set combattuti



SIGEL PALLAVOLO MARSALA - DE GREGORIO VOLLEY TERRACINA 3-1

MARSALA Panucci 17, Biccheri 16, Agola 8, Macedo 12, Pinzone 12, Mordecchi 5, Patti 1, Salzano, Marino, Spanò, Marinelli (L) ALLENATORE Campisi

VOLLEY TERRACINA Russo 1, Afeltra 8, Alfieri 3, Ginanneschi 15, Orsi 10, Giglio 5, Caputo 6,  Lorenzini (L) n.e. Sciscione, De Bellis ALLENATORE Pesce

De GregorioLa De Gregorio Terracina esce sconfitta dal parquet di Marsala, dopo aver affrontato la capolista e non senza aver combattuto per tutto il match con determinazione e grinta. Un risultato secco, 3 a 1 che farebbe pensare ad una vittoria autoritaria da parte della formazione siciliana, ma così non è stato, anzi, le ragazze di coach Pesce si sono battute su ogni pallone, senza mai darsi per vinte, né scoraggiate davanti al punteggio che le vedeva soccombere. Pesce aveva preparato molto bene la partita, cambiando la Giglio nel ruolo di opposto, vista l’assenza della Rossi e ritrovava dopo un mese la Caputo in banda, facendo affidamento al resto della truppa e alle loro prestazioni sempre positive.Nel primo set Marsala parte bene, già al primo time out scappa sull’8 a 2 creando un solco che alla fine risulterà duro da recuperare per le terracinesi, con la Mordecchi che dispensa palloni invitanti per le sue attaccanti. La De Gregorio sembra non ancora entrata in partita e permette che il divario aumenti, 16-7 alla seconda sosta che vede al rientro Marsala continuare sul ritmo precedente e andare a conquistare con tranquillità il primo set, 25-15. Nel secondo set Terracina decisamente più intraprendente, che prende subito il comando del gioco e va per prima a tagliare il traguardo della sosta tecnica, 8-7. Al rientro le “tigrotte” continuano a battere in modo positivo mettendo molto in crisi la ricezione del Marsala, che cerca di non subire molti danni e, anzi, risponde colpo su colpo rendendo la partita davvero emozionante. Terracina gira avanti anche al secondo stop, 16-13 ma poco dopo subisce la rimonta delle padroni di casa, che vanno a pareggiare i conti sul 18 pari. Ma Terracina riaccelera di nuovo e va a chiudere il set sul 25-22, grazie alle giocate di Ginanneschi e Afeltra che pareggiano i conti.Nel terzo set la De Gregorio accusa un po’ all’inizio, lasciando via libera alle marsalesi che si portano subito 8-4 per diventare poi 16-10in poco tempo: probabilmente lo sforzo nel precedente set, ha fatto si che le ragazze di coach Pesce segnassero un pò il passo in questo parziale e nonostante un tentativo importante di rimonta, il set viaggia a favore della Sigel che va a chiudere sul 25-19 portandosi in vantaggio.L’inizio del quarto set è da incubo per le terracinesi, un parziale di 7-0 che avrebbe stordito chiunque, ma piano piano, con pazienza e un gioco ritrovato, le biancocelesti rosicchiano terreno e, approfittando di una certa stanchezza delle avversarie, si rifanno sotto fino al16-14. Ma questa rimonta è l’ultimo colpo di coda della De Gregorio, infatti Marsala opera il break decisivo che la porta verso il traguardo della vittoria del set e dell’incontro che arriva sul 25-19.Peccato, davvero per la formazione terracinese, ce l’ha messa tutta, ha combattuto e tenuto testa alla prima della classe, ma purtroppo, nonostante la bella prestazione offerta da tutte le protagoniste della squadra, torna a casa a mani vuote. Ora la testa sarà da martedì proiettata verso la prossima gara di domenica prossima che la vedrà opposta al Cutrofiano.