Notizie
Categorie: Altri sport

B2 - In casa Frascati un ko che non lascia rimpianti

La formazione castellana cede in casa contro il Palau



Image titleL'imperativo era vincere la gara interna contro Palau e le altre due successive e sperare in un passo falso del Minturno per poter accedere ai play-off, ma l'avversario arrivato sabato a Frascati era tutto fuorchè una squadra che meritava le zone basse della classifica. Lo dimostra anche lo strepitoso girone di ritorno con solo due sconfitte (contro Cave e Cagliari), un cammino da prime delle classe grazie ad un grande mercato di riparazione.Caponi e company quest'oggi più fallose del solito, ma contro c'era l'avversario che oltre Cagliari ha messo più in difficoltà dall'inizio le rossoblù, che dopo un buon primo set son finite sotto 2-1 non lottando solo nel terzo set, per poi cedere al tie-break.Squadra ancora sfortunata per l'assenza di Marta Cutrera  (out per problemi fisici dal 28/3) a cui si è aggiunto il forfait venerdì di Giorgia De Franceschi nelle ultime partite sempre pronta e positiva.Mister Iannuzzi dal suo arrivo non ha mai potuto schierare il sestetto titolare visto nel girone di andata, e ha pagato i troppi infortuni accorsi in gare decisive. Le ragazze scese in campo, va detto, hanno dato tutto non tirandosi mai indietro conquistando una quarta posizione in campionato di grande prestigio per il Volley Frascati. Ben 45 punti a due gare dal termine quarto posto matematicamente certo, un miglioramento oggettivo nelle ultime due stagioni. " Son arrivato a Frascati dopo una retrocessione in C, e dopo precedenti stagioni in b2 con varie retrocessioni, gli ultimi successi a livello societario  erano stati portati dall'ottimo lavoro di Claudio Scafati" commenta il d.s. Di Giacobbe. Come detto dal dirigente romano, una stagione comunque da incorniciare, dove la società  del Presidente Musetti ha le idee più che chiare per il futuro: nuovi arrivi nell'organigramma societario, miglioramento dello staff tecnico per un lavoro di alta qualità nel settore giovanile ed ovviamente la disputa di campionati di livello superiore.Dunque amarezza per una sconfitta ok, mai non di certo fallimento. In una stagione che ha visto una grande maturazione della prima squadra e una netta crescita delle squadre del settore giovanile che han portato in prima squadra ben due atlete (ciliegina sulla torta la terza divisione Under 16 di Luca Politano neopromossa in seconda).