Notizie
Categorie: Altri sport

B2 - Modo Volley, che momento! Steso anche il Mentana

La formazione di Nulli Moroni è sulla strada buona per centrare la salvezza



Nulli Moroni a colloquio con le sue ragazzeLa Modo volley de’ Settesoli centra un incredibile bis. La squadra di coach Alessandro Nulli Moroni, dopo aver travolto il Cave (squadra in piena corsa per i play off) con un netto 3-0, si ripete sul campo del Mentana sesto della classe e conquista il secondo successo della sua stagione in un girone di ritorno iniziato a ritmi vertiginosi. "D’altronde, se volevamo avere delle speranze salvezza – dice il tecnico del club marinese -, sapevamo di dover nettamente cambiare passo. Certo, vincere queste due gare difficilissime è una bella iniezione di entusiasmo, ma la strada da fare è ancora molto lunga". La Modo volley è ancora ultima, ma ora ha 7 punti, quattro in meno del Serramanna che ad oggi sarebbe salvo. Con il Mentana le ragazze della presidentessa Nicolasio hanno fatto un altro piccolo grande capolavoro. "E’ stata una bellissima partita perché di fronte c’era una squadra di valore – dice Nulli Moroni -, noi abbiamo fatto molto bene nei primi due set, ma Mentana non ha mai mollato e nel terzo ha provato a ritornare in gara. Poi il quarto è stato un parziale punto a punto e noi siamo stati più lucidi nel momento decisivo, conquistando tre punti fondamentali. Se vinciamo anche in trasferta il nostro sogno si fa possibile». L’innesto delle neo arrivate Toti e Giombini ha sicuramente aiutato la squadra, ma secondo il tecnico della Modo volley non è stato l’unico punto di svolta. "Giulia e Laura hanno aggiunto qualità, ma è tutto il gruppo ad essere notevolmente cresciuto. Anche le ragazze che hanno avuto meno spazio finora si sono allenate benissimo e durante la settimana questo fa la differenza. Nel volley non c’è mai un solo giocatore in grado di far vincere le partite". Nel prossimo turno arriva un’altra gara tosta. "Ospiteremo il Fondi, squadra che ha tanti valori e che all’andata ci battè per 3-1. Dovremo dare il massimo per cogliere un altro successo – avverte Nulli Moroni -, ma ora si può lavorare con un entusiasmo e una consapevolezza diversi".