Notizie
Categorie: Altri sport

B2, per il Frascati una vittoria di personalità a Palau

La formazione castellana è al settimo successo di fila, Casella:"E’ il premio per il lavoro che stiamo facendo da inizio anno"



Ludovica CasellaIl Volley Club Frascati cala il “settebello”. La squadra di coach Paolo Collavini ha battuto anche il Palau per 3-1 nella prima gara ufficiale del nuovo anno, giocata in terra di Sardegna. E’ la centrale Ludovica Casella ad analizzare la settima vittoria consecutiva del team frascatano, sempre terzo in classifica con cinque punti di distacco dal Cagliari capolista, quattro dall’Aprilia seconda e con due punti di vantaggio sul Minturno quarto (che però ha giocato una gara in più). «A Palau è stata una gara dura, perché l’ambiente era elettrico e serviva una prestazione di personalità. Il coach ci aveva avvisato che le sarde si erano rinforzate prendendo una giocatrice dalla serie A1 svizzera. Abbiamo iniziato molto bene vincendo il primo set con facilità, poi nel secondo ci siamo addormentate e abbiamo permesso al Palau, che ha comunque palesato evidenti difficoltà in ricezione, di rientrare in gara. Anche il terzo set non era cominciato benissimo, ma il coach ci ha svegliato e dato la scossa durante un time-out e da quel momento la squadra è tornata a giocare ad un buon livello, chiudendo la partita nel quarto parziale». Sette vittorie consecutive non possono essere un caso. «E’ il premio per il lavoro che stiamo facendo da inizio anno – dice la Casella -, nonostante durante la sosta avessimo avuto qualche problema di organico che non ci ha permesso di allenarci al meglio. Ora è qualche settimana che siamo al terzo posto e ci crediamo ogni giorno di più». Nel prossimo turno anche il calendario dà un assist alle ragazze frascatane: a Vermicino arriverà il Ladispoli penultimo della classe. «Sulla carta si tratta di una formazione che non dovrebbe impensierirci più di tanto, ma queste sono le classiche partite in cui si ha tutto da perdere, quindi bisognerà mantenere alta la concentrazione». La Casella sta trovando parecchio spazio nelle scelte di Collavini. «Ma non credo di aver inciso per come potrei, anche perché ultimamente sono stata condizionata da una fascite plantare che mi sto superando. Spero di arrivare al più presto al 100%».