Notizie

Baldi: “Salute forze di polizia, garanzia per i cittadini"

Il capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti alla Pisana si dichiara vicino alle esigenze dei tutori dell'ord



Michele BaldiUn pacchetto di proposte per migliorare il livello delle tutele dell’operatore di Polizia, questa la proposta emersa oggi nell’ambito di una conferenza stampa della Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia,  sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato. La Consap nell’esprimere soddisfazione per lo stralcio di alcune norme anti-poliziotti dal dl sul reato di tortura, ha però sottolineato gli elementi peggiorativi che colpiscono il personale in divisa in caso di apertura di un procedimento, che vanno dall’ostacolo alla progressione in carriera, il trasferimento d’ufficio fino ai non meno rilevanti aspetti economici. “Abbiamo la necessità di rimuovere queste preoccupazioni che possono incidere sulla qualità del lavoro delle Forze dell’Ordine – ha detto Giorgio Innocenzi Segretario Generale Nazionale della Consap – per dare un servizio migliore ai cittadini annunciando che unitamente ad una polizza professionale in convenzione promossa dal sindacato, nei prossimi giorni sarà avviata una campagna per sollecitare anche l’Amministrazione della P.S. a fare la sua parte, attraverso una velocizzazione nell’accertamento e nell’eventuale archiviazione del procedimento a carico di un collega e l’utilizzo dei circa 5 milioni di euro accantonati per una polizza di tutela legale per i poliziotti mai realizzata”. La campagna di sensibilizzazione sociale e politica, vedrà il sindacato di polizia affiancato anche dalla Regione Lazio, attraverso l’azione del Consigliere Regionale Michele Baldi che si è reso disponibile ad intraprendere iniziative istituzionali a tutela della salute delle Forze dell’Ordine. "Sono al fianco della Consap, con cui conduco battaglie importanti da quasi 15 anni, anche questa volta. Proporrò  una convenzione - dichiara Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti - tra il Ministero dell'Interno e le ASL al fine di garantire dei check-up gratuiti agli agenti di polizia, soprattutto a quelli che hanno maggiore stress operativo. Sebbene la questione debba essere affrontata a livello nazionale, l'attività istituzionale della Regione può essere di spinta fondamentale ".