Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Bandini e Davide Ferri stregano il Vittorio Testa: finisce 0-2

Grande prova dell'undici di Patanella, che elimina i rossoblu di Franzellitti con un secondo tempo esaltante



MARCATORI 24′st Bandini, 37′st D. Ferri

TOR DI QUINTO Lazzari 6, Torlai 5.5 (24’st Fugazzaro 5), Lombardo 5.5, Golam 5.5, Verzari 5.5, Tamburlani 5.5, Schiena 5, Paniconi 5, Baldassarri 5.5 (32’st D’Andrea 5.5), Porfiri 5.5 (32’st Buratti 5.5), Prece 5.5 (27’st Picchioni 5) Panchina Somma, Mattei, Maestrelli Allenatore Franzellitti

OSTIA MARE Quattrotto 6, Giorgini 6.5 (38’st Ferri S. sv), Pitzianti 6.5, Colafati 6,Volpato 6.5, Ottavi 6.5, Bandini 7 (32’st Fusco 6), Ferri D. 7, Mambrini 7 (45’st Amico 5), Mangano 6.5, Ferrari 6 (27’st Vozzi6) Panchina Esposto, Colonnelli, Paternoster Allenatore Patanella

ARBITRO Savino di Roma 1, 5

ASSISTENTI Pressato di Latina e Maccari di Ciampino

NOT Espulsi Paniconi (T) al 34’st per intervento falloso, Picchioni (T) al 41’st per intervento falloso, Schiena (T) al 43’st per doppia ammonizione e Amico (O) al 48’st per intervento falloso Ammoniti Paniconi, Schiena, Giorgini, Colafati, Ferri D., Fusco Rec. 1’pt e 9’st

Davide Ferri © photosportiva.it

Tor di Quinto al capolinea, Ostiamare in semifinale per continuare a cullare il sogno sempre più vicino del titolo regionale. I rossoblu terminano la loro stagione nel peggiore dei modi: oltre la sconfitta casalinga nello scontro diretto e addio sogni di gloria, il finale di stagione rossoblu si macchia anche delle tre espulsioni rimediatenegli ultimi minuti e nel maxi recupero concesso dall’arbitro Savino.

Meglio i lidensi, che strappano il pass per la semifinale regionale usando metodo e applicazione. Alzata la barriera difensiva, l’Ostiamare lascia l’iniziativa ai padroni di casa, che però non riescono asfruttare uno sterile possesso palla. Pochi tiri e quasi tutti dalla distanza.

Il leit motiv della ripresa è di tutt’altro genere. L’undici di Patanella chiude nella propria metà campo i padroni di casa e aggiunge una buona dose di cinismo alla gara. Il primo brivido per i rossoblu lo firma Pitzianti che all’11’s del secondo tempo con una poderosa conclusione dalla distanza coglie la traversa. E’ solo il primo sussulto della grande ripresa biancoviola, perché sette minuti più tardi Mambrini, imbeccato bene da Mangano, si cimenta in una deliziosa serpentina per poi sparare sull’esterno della rete. Il Tor di Quinto annaspa, mentre gli ospiti premono forte sull’acceleratore. La squadra di Franzellitti si salva anche al 22’ st quando Lazzari con un colpo di reni sventa un tiro incrociato di Bandini. L’esterno dell’Ostiamare però si ripresenta treminuti dopo quando, lanciato verso il fondo, con un tiro calibratosupera il portiere in uscita portando in vantaggio gli ospiti. Per i padroni di casa è una mazzata e dopo quasi dieci minuti di partita-spezzatino viene espulso Paniconi per doppia ammonizione.

Per il Tor di Quinto è una mazzata, sbilanciati in avanti i rossoblu si fanno infilare nuovamente da un contropiede fulmineo dei biancoviola :Mambrini serve Davide Ferri sulla sinistra e il centrocampista con una doppia conclusione (la prima respinta da Lazzari) pone la parola fine sulla contesa.

Nel maxi recupero concesso dal fischietto romano seguono le espulsioni di Picchioni e Schiena per il Tor di Quinto, e del neo entrato Amico per gli ospiti. Nervi tesi per la squadra di Franzellitti, obiettivo finale sempre più vicino per l’Ostiamare.