Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Bardelloni: "Bene col Palestrina, ora col Marino derby speciale"

Parla il tecnico del Città di Ciampino dopo la vittoria con i prenestini. Sabato l'attesa sfida contro i rossoblu



Il Città di CiampinoLa prima volta, si dice, non si scorda mai. E per il Città di Ciampino, protagonista nel calcio per il primo anno in Eccellenza, sarà da ricordare anche la prima vittoria nel campionato di serie C2 di calcio a 5. E’ accaduto sabato scorso, sull’insidioso campo dello Sporting Club Palestrina, sconfitto con un perentorio 5-2 dai ragazzi di mister Mauro Bardelloni andati a bersaglio con altrettanti uomini diversi (Cetroni, Trinca, Pagliarini, Caracci e Russo). "Abbiamo letteralmente dominato il primo tempo – racconta l’allenatore del Città di Ciampino – eppure siamo andati al riposo sull’1-1 dopo essere stati riacciuffati nel finale di frazione. Un andamento che mi ha preoccupato moltissimo anche perché la nostra è una squadra estremamente umorale che paga anche un po’ di inesperienza per la categoria. Ho temuto che i ragazzi si lasciassero andare alla prima difficoltà come è accaduto qualche volta e invece hanno ricominciato a giocare arrivando prima sul 4-1 e poi terminando sul 5-2 in una gara senza mai storia. Questa vittoria serviva a tutti i costi per corroborare la squadra a livello mentale". Quattro punti in tre gare disputate più una “cancellata” dal maltempo: il bilancio della neopromossa Città di Ciampino non è per nulla malvagio. "Direi che le cose stanno andando molto bene – sottolinea Bardelloni – anche perché abbiamo pareggiato contro la Virtus Aniene che è una delle migliori formazioni del girone. Poi abbiamo sfoderato una bruttissima partita contro l’Airone e ora è arrivata questa prima vittoria". Un ottimo viatico in vista del prossimo sentitissimo match interno (sabato alle ore 18 al Superga). "Ce la vedremo contro l’Atletico Marino e sarà una gara particolarissimo: per l’ambiente che sente molto il derby coi marinesi e per il sottoscritto che è stato uno dei fondatori di quella società dove tra l’altro ho anche giocato. Vivrò tante emozioni alla vigilia e durante il match – confessa Bardelloni -, ma quello che conta è riuscire a fare un altro risultato positivo: di fronte avremo una squadra che ha i nostri stessi punti, ma che conosce bene la categoria per averla frequentata da tempo".