Notizie
Categorie: Altri sport

Beach soccer: Serie A Enel, a Viareggio per i verdetti del girone A

Da domani al 20 luglio tre giorni di grande spettacolo nella città del carnevale. Si torna sulla sabbia per la terza tappa e la consegna, alle squadre del gruppo A, dei pass per la fase finale



Image title

Le otto squadre del girone A tornano a sfidarsi da domani al 20 luglio a pochi giorni di distanza dalla la tappa di Marina di Pisa. In programma tre giorni di grande Serie A Enel e di “battaglia” sulla sabbia viareggina del Betclic Beach Stadium “Matteo Valenti” per confezionare la definitiva griglia da cui usciranno le quattro formazioni accreditate a ritirare il biglietto per la fase finale in programma a Catania nel primo week end di agosto. Un grande finale quello previsto alle pendici dell’Etna che sarà preceduto dalla gara fra Terracina e Milano, per l’assegnazione della Supercoppa di Lega. Il legame fra il Beach Soccer della Lega Nazionale Dilettanti e la città di Viareggio ha radici solide e lontane. Un matrimonio d’amore che nasce nel centro della Versilia, con l’ufficialità federale della disciplina più praticata sulle spiagge di tutto il mondo. Da otto anni l’impianto dedicato alla memoria di Matteo Valenti, ragazzo di 23 anni tragicamente scomparso in un incidente sul lavoro, anima l’estate viareggina ed accoglie la Serie A Enel con l’entusiasmo di tre tribune da mille posti sulla Marina di Levante. L’arena, allestita e gestita dal Viareggio Beach Soccer, è situata sulla spiaggia libera più popolata di tutta la Versilia e costeggia il famoso “muraglione” ovvero il Molo marinai d’Italia. Questo lo scenario che grazie all’impegno e la dedizione del sodalizio bianconero ospiterà la terza tappa del girone A ancora aperto a qualsiasi verdetto. L’attuale coppia di testa è rappresentata da due formazioni in rampa di lancio. I padroni di casa del Viareggio arrivano a questo appuntamento con l’importante bottino di 9 punti e la consapevolezza di uno stato di forma eccellente condensato dal momento “gold” di Gabriele Gori, attuale capocannoniere della Serie A Enel. La matricola Anxur Trenza è in testa insieme ai viareggini, la formazione del mister e giocatore Roberto Pasquali (ex capitano della nazionale italiana) dopo la sconfitta all’esordio ha inanellato tre vittorie consecutive. Il Beach Soccer targato FIGC-LND ogni stagione regala sempre dei colpi a sorpresa e solitamente l’ultima tappa prima delle finali è quella che regala più emozioni. Questa stagione non fa eccezione, in teoria tutte e otto le squadre del girone A sono ancora in corsa per un posto in finale, in pratica sarà battaglia sportiva fino all’ultimo respiro per almeno sei sodalizi. La classifica prima delle tre partite della tappa di Viareggio si presenta come un mosaico dalle tessere impazzite. L’altra matricola Pisa segue a braccetto con l’Happy Car Sambenedettese che ha accusato qualche passaggio a vuoto. Il Barletta è in piena corsa grazie a due successi, e pensare che la squadra di Sasà Di Benedetto nella scorsa stagione aveva vinto una sola gara. I campioni in carica di Milano dopo aver chinato il capo solo due volte in tredici gare tra Italia ed Europa hanno perso due partite di seguito nell’ultima tappa di Marina di Pisa. Lamezia e Livorno pur essendo adagiate in fondo alla classifica hanno sfiorato almeno una volta il successo a sorpresa. Iniziamo dalla testa, l’Anxur Trenza ha tre sfide dure ma alla portata se Jordan e company ripetono le prestazioni della tappa di Marina di Pisa ed, a quel punto, il sogno di giocarsi le proprie carte in chiave tricolore potrebbe trasformarsi in realtà. Il Viareggio, che fin qui in campionato ha perso solo una partita ai rigori, può fare il pieno con Lamezia e Livorno per giocarsi poi in tranquillità la sfida più impegnativa con la Samb. Il Pisa che è un lontano ricordo della squadra che arrivò ultima in coppa si gioca tutto con i pontini dell’Anxur e il Barletta prima della sfida finale con il Milano che sulla carta appare proibitiva. La Samb, dopo i passaggi a vuoto nella tappa di Lignano, ha ripreso a camminare spedita ma deve continuare a far punti nonostante si trovi sulla strada Milano, Anxur e Viareggio. Il Barletta può giocarsi questa tappa con lo spirito di chi non ha nulla da perdere ma affronta squadre affamate e poco blasonate come Livorno, Pisa e Anxur. I meneghini sono chiamati a una reazione d’orgoglio dopo il tonfo di Marina di Pisa.  Se ritrova mordente e Amarelle, Milano può fare filotto con Samb, Lamezia e Pisa e qualificarsi per l’ottava volta di fila alla poule scudetto. Un obiettivo inseguito anche per la sesta volta da Viareggio, la quarta dalla Samb e per la prima in assoluto dall’Anxur Trenza, Pisa, Barletta, Lamezia e Livorno. Grande attesa quindi per questa “tappa-spareggio”: “La bellezza del beach soccer è racchiusa in questo appuntamento, dove otto squadre, hanno ancora la possibilità di inserirsi nella lotta scudetto”. Queste le parole del coordinatore del Dipartimento Beach Soccer della LND Santino Lo Presti che aggiunge: “Siamo molto soddisfatti del percorso fin qui compiuto e felici di tornare a Viareggio, una tappa di riferimento per la disciplina che ci regalerà tre giorni di grande sport ed emozioni”.