Notizie
Categorie: Altri sport

Beach Soccer: Serie A Enel, Milano e Sambenedettese in finale scudetto

Un epilogo inedito, le due squadre conquistano il pass per l'ultimo atto superando Viareggio e Anxur Trenza



Image titleIl Beach Soccer, la faccia più bella del calcio, uno sport dove è ancora possibile sorridere, applaudire e divertirsi. Questi messaggi e tanto altro hanno lanciato le semifinali della Serie Enel giocate nella Betclic Beach Arena di Catania adagiata sulla spiaggia del lido Azzurro sulla Playa. Sono state Milano e Happy Car Sambenedettese a conquistare la finale superando di slancio Viareggio e Anxur Trenza. Si ripropone dopo pochi giorni la finale di Supercoppa, un destino beffardo e imprevedibile nel vero stile del beach soccer. Per i marchigiani è la prima finale della storia mentre Milano ha centrato l’epilogo per il quarto anno nelle sue ultime cinque partecipazioni. Entrambe le squadre hanno sfoggiato una prova di forza lasciando solo le briciole alle avversarie. Due partite emozionanti e rocambolesche, in fondo il fascino del beach soccer sta nella sua imperfezione. La Samb andata sotto di due gol nel primo tempo ha risalito la china grazie alla sapienza tattica di Bruno Novo e all’esuberanza di Jordan autore di una prova maiuscola impreziosita da una tripletta bella quanto importante (13 gol). Dopo la Supercoppa la squadra di mister Di Lorenzo può giocarsi la prima finale della sua storia e una doppietta che è riuscita a poche squadre in Italia. L’Anxur ha fatto il suo ma alla fine ha ceduto a una Samb più squadra. Rimane splendido il torneo giocato fin qui dal club pontino. 

Continua la maledizione del Viareggio che per il secondo anno di fila viene fermato in semifinale da Milano che conquista la sua quarta finale nelle ultime cinque partecipazioni alla Serie A Enel. Un anno fa terminò ai rigori stavolta la squadra di Panizza ha gestito in maniera impeccabile la gara chiudendo la pratica nei tempi regolamentari.  I ragazzi di Panizza dopo il ko in Supercoppa hanno sfoderato una reazione da grande squadra eliminando in ordine Terracina e Viareggio. I versiliani subiscono il terzo ko consecutivo da parte dei meneghini. Una partita che negli ultimi sei precedenti è stata sempre combattuta, ai rigori o con un gol di scarto, stavolta ha piegato nettamente verso Milano grazie alla precisione balistica di Eudin (tripletta), alla destrezza di Leo, alla sostanza della truppa di italiani e alla corsa di Souza. Il brasiliano Eudin ha raggiunto quota 17 gol in stagione. Leo non è riuscito a segnare la sua 34^ rete in stagione sacrificandosi per la squadra. La squadra di Santini è mancata nei momenti chiave del match, il decimo gol di Ramacciotti aveva illuso Viareggio ma quando il bomber Gori (26 reti) rimane a secco ne risente tutta la squadra. Nonostante il risultato i tanti nazionali azzurri viareggini hanno dimostrato di potersela giocare con tutti. 

La sfida tra Ecosistem Panarea Catanzaro e Catania è servita soprattutto per l’onore degli etnei e per la classifica cannonieri di Rodrigo e Bafodè. Il primo è andato a segno sei volte, il secondo ha firmato una tripletta. Il talento brasiliano si è avvicinato sensibilmente a Gori, il senegalese segue a ruota i primi due. Continua la serie negativa dei calabresi con Catania, la Panarea non vince dal 2007, con questo sono tredici i ko. Anche il match tra Terracina e Canalicchio ha avuto un valore più che altro morale soprattutto per i pontini che da tre anni non si ritrovavano fuori dalle prime quattro. I ragazzi di mister Del Duca hanno sfogato la loro rabbia sugli etnei che hanno retto metà gara lasciando poi strada libera agli avversari. Hanno segnato per Terracina gli uomini simbolo, Llorenc che è rimasto a secco solo in una gara in questa stagione, Corosiniti sempre l’ultimo a mollare autore di reti pesanti, Andrezinho e Palmacci. Il bomber azzurro di tutti i tempi nelle ultime sette partite ha firmato altrettanti gol. Il Canalicchio ha fatto una buona figura davanti ai propri tifosi ma con Terracina non va, nei quattro precedenti non ha mai vinto.