Notizie
Categorie: Altri sport

Bianchi ok in Francia, Giovannelli e Puglia terze nei Cadetti

In casa Frascati un week end con diverse soddisfazioni, in particolare dal circuito U20 in terra transalpina



Guillaume Bianchi (foto ©Bizzi)Un week-end con tanti atleti sparsi in Italia e nel mondo. Non certo una novità per il Frascati Scherma che anche nel passato fine settimana si è tolto diverse soddisfazioni. Guillaume Bianchi (in possesso del doppio passaporto italiano e francese) è andato in Francia, a Parigi, per disputare una prova del circuito Under 20 transalpino e i risultati sono stati eccellenti: il fiorettista ha battuto tre quarti della nazionale giovanile francese durante il percorso sconfiggendo prima Sido, poi Elice e in finale Roger col punteggio di 15-10. Davvero una bella soddisfazione per Bianchi e altre ne sono arrivate anche dal suolo italiano, precisamente da Foggia, con due terzi posti dalla prima prova Cadetti di sciabola e fioretto: nella prima arma a salire sul podio è stata la neo arrivata in casa tuscolana Vally Giovannelli con un buon ottavo posto di Maria Chiara Palumbo nella stessa gara, mentre nel fioretto molto positiva la prova di Serena Puglia, anche lei sul gradino più basso del podio. Dopo la prova in terra pugliese si qualificano alla prima prova Giovani nove sciabolatori (Giovannelli, Palumbo, Manca tra le donne e Marronaro, Chignoli, Buonomo, Rosati, De Stefano e Troiani tra gli uomini) e sei fiorettisti (Bifolco nei maschi e Puglia, Pappone, Grimaldi, Rutigliano e Ferretti tra le femminile). Nel complesso il Frascati Scherma si presenterà alla prima prova Giovani del 20, 21 e 22 novembre con 20 fiorettisti, 18 sciabolatori e 3 spadisti. Meno soddisfacente il bilancio complessivo delle due prove del mondo di fioretto, categoria Assoluti, che comunque ha visto il club tuscolano partecipare con cinque donne (Erba, Mancini, De Costanzo, Cipriani e la brasiliana Rochel) e sei uomini (Garozzo, Aspromonte, Simoncelli, Rosatelli, il brasiliano Toldo e lo spagnolo Llavador) oltre al maestro Fabio Galli presente nello staff azzurro. Il “miglior risultato” è stato il 15esimo posto di Carolina Erba, eliminata agli ottavi dalla russa Deriglazova, mentre tra gli uomini il miglior piazzato è stato Garozzo (19esimo ed eliminato dal tedesco Joppich). Infine va segnalata la prestigiosa partecipazione da relatore del presidente Paolo Molinari, venerdì scorso presso la sede del "Sole 24 Ore" in piazza Indipendenza a Roma, ad un master in Business Sport Management organizzato dal noto quotidiano. L'invito al presidente Molinari è arrivato da Alessandro Noto, responsabile marketing della Federazione che nel corso della mattinata (l'evento è durato quattro ore circa) ha illustrato l'organizzazione della FIS e le attività di marketing. Molinari ha parlato dell'organizzazione del campionato italiano Assoluto, con la "macchina" del Frascati Scherma che è già stata messa in funzione in vista dell'evento del prossimo mese di giugno, e di tutte le attività necessarie per la realizzazione delle stesso.