Notizie

Biennale MArteLive, 250 spettacoli in tutta Roma per un evento unico dedicato a ogni forma d’arte

La kermesse prevede concerti, performance, rappresentazioni teatrali, danza, proiezioni e street art, che coinvolgeranno la città per sei giorni e sei notti dal 23 al 28 settembre



Image titleCirca 900 artisti, esponenti di tutte le discipline divisi in sedici sezioni artistiche, sono i protagonisti quest’anno della nuova edizione della Biennale MArteLive: la kermesse prevede 250 spettacoli, tra concerti, performance, rappresentazioni teatrali, danza, proiezioni, installazioni, reading, street art e dj set nelle periferie, che coinvolgeranno la città per sei giorni e sei notti, dal 23 al 28 settembre, in circa 30 location diverse tra live club, teatri, gallerie, monumenti, muri, spazi aperti, piazze, musei e librerie. Lo spazio dell’ex Mattatoio di Testaccio, sede dell’evento principale della manifestazione con il format multidisciplinare tipico del festival, ospiterà le finali nazionali del contest. Il 20 settembre è prevista un’anteprima all’Atlantico Live con il concerto dei Crystal Fighters, nella loro unica data italiana. MArteLive è nato nel 2001 per l’iniziativa di Giuseppe Casa, di un gruppo di studenti della facoltà di Economia dell'Università RomaTre e di giovani provenienti dall'Accademia delle Belle arti di Roma con l’obiettivo di proporre la simultaneità delle arti e il loro ibridarsi e sovrapporsi per creare un unico grande evento, frutto della sinergia di più spettacoli quasi in contemporanea. La BiennaleMArteLive nasce nel 2011 come evoluzione del festival MArteLive lo Spettacolo totale e ne riprende il format multidisciplinare, ampliando ed estendendone il concetto in una dimensione cittadina attraverso il coinvolgimento di circa 30 location diverse e oltre 15 organizzazioni sul territorio. Allo stesso tempo la Biennale si apre maggiormente ad una dimensione europea ospitando artisti internazionali e dando spazio a tutte le espressioni delle culture giovanili e dell’innovazione artistica. A differenza delle passate edizioni la Biennale MArteLive sfrutterà in maniera completa il suo innovativo network, una rete di contatti reali e virtuali creati attorno all’evento MArteLive nel corso di questi dodici anni (www.martelivesystem.net ).