Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Botta e risposta nel primo tempo tra Gaeta e Semprevisa

La formazione di Melchionna trova il vantaggio con Di Emma, ma prima dell'intervallo è Salvagni a ristabilire la parità



28a Giornata
1 - 1

MARCATORI 33’pt Di Emma (G), 41’pt Salvagni (S)

GAETA Fiorini, Del Brocco, Sinico (10’ st Conte), Incitti, Di emma, Orsinetti, Amitrano, Leccese, Infimo, Fanelli, Mazza (38’ st Di Luca) PANCHINA Venditti, Lisi, Marotta, Colozzi, Valentino ALLENATORE Melchionna

SEMPREVISA Cerreti, Boselli, Saccucci, Nardi, Pessìa, Palombi, Polidoro (44’ st Romano), Molle, Indelicato, Coluzzi (33’ st Reali), Salvagni (18’ st Barongi) PANCHINA Secondelli, Cristiani,Cacciotti, Corvo ALLENATORE Scorsini

ARBITRO Merolli di Cassino 

ASSISTENTI Bartolomucci e Musumeci di Ciampino

NOTE Ammoniti Sinico, Orsinetti, Saccucci, Pessìa, Palombi, Molle Angoli 2-2. Rec. 0’pt - 4'st


Foto © D'AngelisBuona la partenza delle due squadre,che al comunale di Sperlonga si affrontano a viso aperto. La formazione di Scorsini sin dall’avvio si mostra intraprendente. Al 13’ fallo su Infimo. Il direttore di gara concede il calcio di punizione dal limite mentre protesta la panchina gaetana secondo cui l’intervento irregolare sarebbe avvenuto in area di rigore. Si incarica della conclusione Incitti e la sfera termina oltre la traversa. Il Gaeta è molto manovriero ma in avanti non riesce ad incidere. Al 29’ dopo un’azione della Semprevisa in area biancorossa, il pallone giunge in modo piuttosto fortuito a Polidoro che però non riesce a colpire bene proprio davanti la porta. La risposta dei padroni di casa porta la firma di Orsinetti che decide di provare la conclusione dalla distanza. Il bellissimo tiro del difensore termina fuori di non molto. Due minuti dopo grande tiro di Di Emma e Gaeta in vantaggio .Paradossalmente al gol segnato fa seguito una inspiegabile fase di involuzione di Fanelli e compagni, che collezionano errori in fase difensiva. Al 35’ Del Brocco in controllo scivola in area,Polidoro tira prontamente ma Fiorini è bravo a respingere. Al 37’appoggio sbagliato di Di Emma ad un compagno e pallone servito su un piatto d’argento a Salvagni che può battere a rete. Anche in questo caso Fiorini ci mette la classica pezza. A quattro minuti dal termine fallo inutile, ingenuo di Orsinetti all’altezza del limite dell’area di rigore. Batte Salvagni e la sfera, che subisce una deviazione, va ad insaccarsi alla destra di Fiorini. Melchionna in panchina è una furia. Il primo tempo si conclude sul risultato di parità. La ripresa si apre con la squadra di casa costantemente in avanti e gli ospiti pronti ad affidarsi alle ripartenze. Ma nonostante la spinta continua dei gaetani per la Semprevisa non vi sono pericoli. Al 25’ contropiede degli ospiti e conclusione con il pallone che si avvia verso la rete. Ma arriva provvidenziale l’intervento di Incitti che manda il pallone in fallo laterale. Al 29’a rendersi seriamente pericolosi sono ancora gli ospiti, sempre con una ripartenza. Nella circostanza Polidoro spedisce il pallore fuori di poco.Un minuto dopo per il Gaeta arriva una bella opportunità: ottimo cross di Orsinetti per Leccese che di testa manda il pallone oltre la traversa. Al 44’ nuova insidia per il Gaeta con Barongi che calcia fuori. Quattro i minuti di recupero concessi dal signor Merolli. Ma non accade più nulla, l’incontro si chiude in parità 1 a 1. Oggi si è visto un Gaeta irriconoscibile, un bel passo indietro rispetto alle solite brillanti prestazioni. E’ mancata la giusta concentrazione. Il chiaro appannamento evidenziato ha causato una mancanza di pericolosità in avanti, in pratica gioco prodotto tanto ma fine a se stesso, ed anche incredibili errori difensivi. A fine gara, oltre al tecnico ha alzato la voce anche la dirigenza. Dall’altra parte la Semprevisa ha fatto la sua gara, giocando con determinazione e con bravura nello sfruttare gli spazi concessi dall’avversario e gli errori.