Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Botta e risposta tra Fortitudo e Albalonga: Berbeglia - Giovinazzo nel giro di 6'

Tutto nella ripresa nell'esordio stagionale: vantaggio dei padroni di casa, poi il pari dei castellani



Paolo Citernesi, tecnico dell'AlbalongaMARCATORI Berbeglia 10' st (FO), Giovinazzo 16' st (AL) 

FORTITUDO C. ROMA Trunzio 6, Ramunno 6 (21' st Grifoni Lo. sv), Camponeschi 6, Conti 6.5, Iwan 6.5, D'Agostino 6, Azzellini 6 (31' st Verrino sv), Izzi 6 (7' st Modestini 6), Berbeglia 7 (44' st Mazzetti sv), Coppotelli 6 (35' st Pantani sv), Grifoni Le. 6 PANCHINA Fara, Colapietro ALLENATORE Toto 

ALBALONGA Galluccio 6, Pistolesi 6, De Vecchis 6 (21' st Marchetti 6), Basilottam 6, Branca 6.5, Angelis 6.5, Salsano 6, Giovinazzo 7.5 (35' st Pisano sv), Marech 6 (1' st Schicchitano), Liardo 6.5 (21' st Monteleone 6), Vilmercati 6 PANCHINA Scalibastri, Boschi ALLENATORE Citernesi 

ARBITRO Galasso di Ciampino, 7 

NOTE Ammoniti Ramunno, Camponeschi, Basilotta, Berbeglia, Branca Angoli 2-2  Rec. 0' pt – 4' st.

Succede tutto nel secondo tempo tra Fortitudo Calcio Roma e Albalonga, nella prima giornata del campionato Elite 2014/15. 1-1 il risultato finale al termine di un match non entusiasmante, che si infiamma nella prima parte del secondo tempo con il botta e risposta tra Berbeglia e Giovinazzo, che regalano 1 punto a testa alle rispettive compagini.

Primo tempo. Poche emozioni, ma tanto agonismo nei primi 45' di gioco. Pronti via, ospiti subito pericolosi con Giovinazzo che scappa sulla fascia e serve Liardo, il cui tiro non centra lo specchio. La Fortitudo tiene bene il campo e fa la partita, ma sono ancora gli ospiti a creare una palla gol nitida al minuto 20', sempre sull'asse Giovinazzo-Liardo, con il numero 10 biancoblù che incrocia dalla destra sul palo lontano, senza inquadrare la porta. Alla mezz'ora, i padroni di casa danno segni di vita con la conclusione dalla distanza di Ramunno che fischia all'incrocio dei pali. Al 40' un calcio di punizione del solito Giovinazzo, sporcato dalla barriera, è l'ultima vera emozione di un primo tempo abbastanza noioso.

Secondo tempo. La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo, ma al 10' la magia di Berbeglia infiamma la partita e sposta l'equilibrio in favore dei padroni di casa: azione improvvisa sulla destra e tiro a giro del 9 in maglia bianca, che si insacca magistralmente nell'angolo più lontano alle spalle di Galluccio. Il gol incassato scuote l'Albalonga, che al quarto d'ora risponde prima con Liardo in mischia, poi con il colpo di testa – questa volta vincente – di Giovinazzo, che rimette in carreggiata la squadra di Citernesi: 1-1. Dopo 5' di fuochi d'artificio, le due squadre abbassano i ritmi e non si vedono palle gol fino al 43', quando Modestini esplode un bolide dai 20 metri che termina di poco a lato. E' l'ultimo lampo della gara: al triplice fischio di Galasso il risultato premia entrambe le squadre a metà.