Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Bucri e Scaccia, i gemelli del gol dell'Ostiamare

Il centravanti e l'esterno offensivo viola stanno trascinando la squadra di Mussoni a suon di marcature



Da sinistra: Scaccia e Bucri, foto FacebookOtto gol realizzati in sette partite disputate, tra l’VIII edizione del Memorial Bini ed il campionato. Numeri decisamente importanti per un giocatore, e la cosa assume una dimensione ancor maggiore se questo dato viene applicato a due diversi calciatori. Esatto, due: stiamo parlando dei gemelli del gol dell’Ostiamare di Mussoni, ovvero Flavio Bucri e Simone Scaccia. I due classe 2001 del club lidense stanno trascinando la squadra a suon di marcature, e sembrano proprio non volersi fermare né volersi separare. Nelle cinque partite del Memorial Bini (del quale Bucri ha anche vinto il premio come Miglior Giocatore) entrambi hanno messo a segno cinque gol, mentre nelle prime due uscite della stagione tre. Bucri è un centravanti completo, veloce, un rapace d’area di rigore che sa incidere anche con conclusioni da fuori area: nella scorsa stagione si è diviso tra i suoi coetanei ed i classe 2000 di Cabriolu, distinguendosi con discrete prestazioni. Scaccia invece lo scorso anno è stato impiegato esclusivamente da terzino, andando anche a segno in qualche occasione, ma la crescita evidenziata quest’anno è impressionante. Sia in termini fisici, diversi dei suoi gol infatti sono arrivati su palla inattiva, che tecnici, di conseguenza mister Alessandro Mussoni non ha potuto non adattarlo ad esterno alto di centrocampo, trovando una nuova quadratura alla squadra. Le reti della strepitosa coppia-gol (doppietta per entrambi contro il Rieti all’esordio ed un sigillo a testa nella trasferta di Ladispoli di domenica) hanno posizionato l’Ostiamare a quota 4 punti in classifica, ma una cosa è certa: i bomber non hanno intenzione di smettere di segnare. Buon per l’Ostia, ma tutte le altre formazione devono stare bene attente a  questi due!