Notizie

Bufera Campidoglio: sfiorata la rissa in aula

Valeria Baglio è la nuova Presidente dell’Assemblea Capitolina: durante il voto, attivisti di centrodestra e M5S vengono alle mani



Degenera sempre di più lo scontro in Campidoglio. All’indomani della bufera politica scatenatasi con i trentasette arresti avvenuti nell’ambito dell’inchiesta “Mondo di mezzo”,  questa sera in aula Giulio Cesare si è letteralmente venuti alle mani, sfiorando una vera e propria rissa durante il consiglio comunale. Attimi di tensione in CampidoglioIntorno alle diciannove, lanci di monetine ed urla da parte dei manifestanti hanno dapprima accolto il primo cittadino della capitale, Ignazio Marino, dopo di che sono iniziate le procedure di voto per l’elezione del nuovo Presidente dell’Assemblea capitolina, che va a sostituire il dimissionario Mirko Coratti, indagato anch’egli in merito alla maxi-inchiesta che indaga sui poco chiari giri e rapporti della politica romana in quota Pd. Ed è in questa fase che è andata in scena una vera e propria irruzione all'interno dell'assise, condita con altre imprecazioni – e tanto di cartelli, da parte di simpatizzanti della Lega Nord – rivolte al sindaco Marino. Insieme ai simpatizzanti leghisti sono entrati in aula anche attivisti del Movimento cinque stelle e del centrodestra e da qui alle mani il passo è stato veramente immediato: imperturbabili invece i consiglieri comunali, che hanno proceduto quasi del tutto indisturbati alle formalità di rito, eleggendo l’esponente del pd Valeria Baglio. Gli attivisti cinquestelle presenti nella Piazza antistante ne hanno salutato l'elezione tra i fischi mentre i consiglieri in aula hanno applaudito entusiasti ed Marino l’ha annunciata poco dopo su Twitter. Assenti alle procedure di voto invece i consiglieri di opposizione, tanto di Forza Italia quanto di Ncd. Quest’ultimi in un comunicato ufficiale di Roberto Cantiani, capogruppo Ncd in Assemblea, hanno reso noto che non è loro interesse spartirsi cariche e poltrone e che solo ridando la parola ai cittadini si potrà garantire un nuovo corso.