Notizie
Categorie: Calcio a 5

Calcio Fantastico, il 2015 sarà l'anno della consacrazione

Dopo un 2014 da incorniciare, l'azienda di Akira Yoshida cerca conferme: "E' stata un'annata ricca di esperienze"



Image titlePer Calcio Fantastico, il 2014 è stato l'anno del boom : il 2015, invece, deve essere quello della definitiva consacrazione. L'azienda che si occupa di portare giocatori giapponesi in Italia, e viceversa, non ha intenzione di fermarsi qui ed è già al lavoro per le prossime operazioni di mercato. Il titolare Akira Yoshida traccia il bilancio dell'anno appena andato in archivio: “È stato un anno ricco di esperienze. Tutto era iniziato con l'obiettivo di diventare un punto di incontro tra il calcio giapponese e quello italiano, devo dire che il mio sogno si sta avverando giorno dopo giorno. La nostra azienda si sta facendo conoscere in Italia e nel mondo, sono orgoglioso di questo risultato ottenuto”.

Il lavoro svolto da Akira Yoshida sta dando i suoi frutti: “Il mio intento è quello di creare un ponte tra l'Italia e il Giappone. Voglio far fare esperienza ai miei connazionali, proprio come ho fatto io”. E non a caso questo è stato l'anno del boom. Attualmente sono otto i nipponici in giro per tutto lo stivale. Nel calcio a 5, Nagai Yoshifumi sta stupendo tutti in A2 con il Futsal Isola, ed ha conquistato anche la maglia della Nazionale giapponese. E che dire di Shuto Kodama, giocatore del Ferentino che ci ha messo soltanto due giornate per realizzare il primo gol con la squadra ciociara. Sta andando alla grande anche Yusuke Nakahira, che con il Santa Marinella sta lottando per la promozione in C1, così come Ryohei Hamazawa, attualmente al Forte Colleferro in D. È ancora in attesa del transfer, invece, Kouta Hiwatashi, prossimo all'esordio con l'Atletico Civitavecchia. Nel calcio a 11, sta aspettando l'ok della federazione anche Kodai Nakai della Vigor Perconti, mentre stanno giocando Kaishi Hoshiko del Fiumicino e Kanji Tatano del Bomarzo: “Sono orgoglioso di loro – dice Yoshida – mi auguro che possano confermare questi risultati anche nel 2015. Un anno che sarà per noi di Calcio Fantastico molto impegnativo. Ho tanti progetti in fase di realizzazione, voglio portare il maggior numero di giocatori possibile in Italia e, perché no, fare anche il contrario”.