Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Calcio Sezze, Cristian Calvano fa il punto della situazione sulla prima parte di stagione

Il dirigente: "Sono stati quattro mesi di studio, visto che per me si tratta di un'avventura completamente nuova"



Cristian CalvanoTanti i volti nuovi in casa del Calcio Sezze in questa stagione che può considerarsi una sorta di “anno zero”. Tra questi spicca Cristian Calvano che, nonostante sia alla sua prima esperienza da dirigente di una società sportiva, ha le idee chiarissime e traccia un bilancio di questo suo primo approccio al calcio. “Sono stati quattro mesi - spiega il dirigente del Calcio Sezze - di studio per iniziare ad avere una visione più ampia di quella che per me è un’avventura completamente nuova. Il primo pensiero va sicuramente ai presidenti Rossi e Gaeta, vero cuore della società. La passione e l’entusiasmo che trasmettono è assolutamente coinvolgente. Ho trovato una società fatta di persone con tanto entusiasmo e tanta voglia di fare, che mi hanno accolto sin da subito molto bene e questo ha agevolato enormemente la mia integrazione. Il progetto è ambizioso - spiega Calvano - e vogliamo restituire il nome di Sezze a categorie più importanti e che hanno fatto la storia sportiva di questo paese in passato. Tutto ciò attraverso un progetto che, partendo da una base solida creata in questi anni possa attraverso organizzazione e programmazione portarci a raggiungere gli obiettivi prefissati”. Da un punto di vista squisitamente tecnico Calvano ha un'idea precisa: "Si iniziano a vedere i primi frutti in questa stagione, in cui contiamo di migliorare la posizione in classifica della prima squadra rispetto alla scorsa stagione. L’arrivo di giocatori importanti a dare qualità e spessore alla rosa dei nostri giovani e la guida tecnica di un allenatore bravo ed esperto come Antonio Gaeta garantiscono un'assoluta garanzia sulle potenzialità di questo gruppo. Sono convinto che l’obiettivo sia raggiungile e addirittura superabile”. Insomma un'esperienza finora edificante per quanto riguarda il suo ruolo all'interno dell'organigramma societario, con un occhio di riguardo verso la prima squadra, ma con l'attenzione sempre rivolta al settore giovanile del Calcio Sezze, sul quale Calvano vuole focalizzare un ulteriore passaggio: "Mi piacerebbe concludere rivolgendo un pensiero complessivo nei confronti di tutto lo staff tecnico che lavora per far crescere ogni giorno di più la società. Mi riferisco a tutti gli allenatori del settore giovanile, che sono qualificati a livello di tesseramento federale, ma anche a tutti quegli interpreti che stanno dietro le quinte e di cui si parla sempre poco. Sto parlando - conclude il dirigente del Calcio Sezze - dei preparatori atletici, preparatori dei portieri e dei dirigenti accompagnatori che contribuiscono in modo importante alla crescita e riuscita di questo ambizioso progetto”.