Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Calcio Sezze e Pontinia chiudono sull'1-1 con una rete per tempo

Coia illude i padroni di casa, ma il rigore di Incollingo nella ripresa regala il pareggi alla formazione pontina di mister Palmieri



CALCIO SEZZE - PONTINIA 1-1


MARCATORI
 37’ pt Coia (C), 7’st Incollingo rig. (P)

CALCIO SEZZE Stefanini, Colongi, Manni (22’st Lisi), Sartini, Pecorilli, Di Trapano, Ciotti (36’pt Cece), Pestrin, Coia, Medoro, Antonucci (31’st Perna) PANCHINA Pastro, Paolelli, Gatta, Camillo. ALLENATORE  Gaeta PONTINIA Rocci, Ceccarelli M. (39’st Laezza), Callori (29’st Lambiasi), Pasciuti, Stefanelli, Manni, Incollingo, Prezioso, Pizzuti, Pellerani, Parente (40’pt Conforto) PANCHINA Uscimenti, Ratto, Guzzon, Panetta, Ceccarelli A. ALLENATORE Crociara (Palmieri squalificato)

ARBITRO Tomolillo di Roma 1

ASSISTENTI Satinelli e Martino di Aprilia

NOTE Ammoniti Pestrin, Pasciuti, Pizzuti, Stefanini, Sartini, Pellerani, Ceccarelli M., Pecorilli, Incollingo, Conforto, Laezza Rec. 2’pt, 5'st. Angoli 7-4 


Un momento del matchNon arriva la reazione in casa del Calcio Sezze dopo la sconfitta di domenica scorsa ad Alatri e il ko mercoledì in Coppa Italia a Velletri. I rossoblu di Antonio Gaeta vengono fermati sul pari dal Pontinia di Palmieri (squalificato, in panchina Crociara) che ottengono il primo punto della loro stagione. Gara dai due volti quella al "Tasciotti", con il Sezze meglio nella prima parte e irriconoscibile nel secondo parziale. In avvio partono meglio i padroni di casa: al 2' Antonucci mette in mezzo per Ciotti, che calcia di destro trovando pronto Luca Rocci alla parata. Sezze continua a spingere guadagnando campo sul Pontinia, anche se al 9' per proteste viene ammonito Pestrin, episodio che condizionerà la partita del centrocampista. Al 10’ botta coraggiosa dalla distanza di Antonucci che sfiora il palo. La risposta del Pontinia arriva al 18', quando Stefanini si fa trovare pronto sulla botta di Pasciuti ben servito da Pizzuti, e al 25' quando lo stesso Pizzuti (ex di turno insieme a Pellerani) vince il rimpallo con Manni e prova la botta da buon posizione, ma il difensore del Sezze riesce a recuperare e a chiudere in corner. Al 36' arriva l'ennesima tegola per i setini, con l'infortunio di Ciotti che lascia il campo per Cece. Ma un giro di lancette più tardi Coia lavora un bel pallone al limite dell’area, punta i due centrali amaranto, li supera, arriva a tu per tu con Rocci e lo batte di destro, regalando il vantaggio ai suoi e siglando la sua seconda rete consecutiva dopo quella di Alatri. Sulle ali dell’entusiasmo Medoro ci prova un minuto più tardi, ma Rocci dice di no e sul calcio d’angolo che ne consegue Di Trapano di testa sfiora il raddoppio. Nella ripresa Sezze entra con un atteggiamento che alla lunga la penalizza e permette al Pontinia di prendere coraggio e di arrivare pericolosamente dalle parti di Stefanini. Al 6’ calcio di rigore per gli ospiti: sulla punizione calciata da Pellerani si accende una mischia in area e il direttore di gara vede un fallo e indica il dischetto del rigore. Incollingo si incarica della battuta e spiazza Stefanini regalando il pari ai suoi. Sull'1-1 Sezze non riesce più a trovare lo smalto della prima frazione e, nonostante un possesso palla praticamente continuo, le occasioni più pericolose capitano tra i piedi degli attaccanti amaranto, soprattutto Pizzuti e Pellerani, decisamente ansiosi di far bene davanti al loro ex pubblico. I minuti passano e nonostante i cambi Sezze non riesce quasi mai ad impensierire la retroguardia del Pontinia. Al triplice fischio sono gli amaranto a festeggiare per il primo punto stagionale, mentre in casa del Sezze c'è rammarico per l'ennesima occasione persa.