Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Calcio Sezze e Priverno: finisce a reti bianche

Il derby lepino non si sblocca e le squadre si dividono la posta



Martelletta in contrastoTermina a reti bianche il derby lepino tra Sezze e Priverno, con i primi che dicono virtualmente addio alle residue speranze di raggiungere un posto nei playoff e i secondi che trovano un punto che non serve ad evitare la retrocessione. Gaeta in avvio deve fare a meno di Pestrin, Coia e Colongi, squalificati. In campo si rivede Giuseppe Pecorilli, mentre davanti coppia inedita formata da Lisi e Rapone. Il Priverno, invece, si presenta al “Tasciotti” con le ossa rotte, tra squalifiche e defezioni varie, con l’ultima novità dell’abbandono di Vellucci sostituito dall’ex Pietro Capuccilli, nel ruolo di player-manager. Buoni ritmi in avvio nonostante il caldo, con gli ospiti che tengono bene il campo mentre Sezze sembra un po’ impacciata in fase di costruzione. La prima occasione del match capita a La Valle, che su calcio di punizione spaventa Marinelli, con la sfera che passa a qualche centimetro dal palo alla sinistra dell’estremo difensore privernate. Al 23’ sul servizio al bacio di La Valle Lisi non ci arriva per un soffio e l’azione sfuma. La risposta del Priverno arriva al 30’ con Di Giulio, che sfrutta un’indecisione della retroguardia setina, si invola verso Stefanini ma sulla sua conclusione la deviazione di Scuoch diventa decisiva. Al 32’ grande azione del Sezze orchestrata da Rapone e Lisi, con la palla che arriva a Cece la cui conclusione viene deviata in extremis da un prodigioso intervento di Garofalo. Al 39’ Sezze reclama il penalty per una spallata di Di Meo in area ai danni di Petrussa, ma il direttore di gara considera l’intervento regolare e lascia correre tra le proteste. Ancora Sezze al 41’ con Lisi che chiama ad un intervento impegnativo Marinelli, che si salva in calcio d’angolo. La ripresa inizia con gli stessi ventidue in campo e anche il leit-motiv della gara non cambia, con il Sezze che sviluppa un continuo possesso palla e gli ospiti pronti a ripartire in contropiede. Al 7’ bella conclusione di Rapone dal limite, con Marinelli pronto ad alzare la sfera oltre la traversa. Al 16’ Rieti in spaccata sugli sviluppi di un corner battuto da La Valle sfiora il montante alla sinistra di Marinelli.  Con il passare dei minuti Sezze fa sempre più fatica a costruire azioni da gol, mentre il Priverno trova fiducia e contiene senza affanni. Gaeta prova ad inserire Perna, ma il Priverno continua a chiudersi e a non lasciare varchi e la gara scivola senza ulteriori sussulti fino al 90’ quando al triplice fischio a rammaricarsi è soprattutto la compagine rossoblu. Nella prossima giornata di campionato il Calcio Sezze se la vedrà contro il Ceccano in un match che vede i ragazzi di mister Gaeta favoriti, mentre il Priverno affronterà tra le mura amiche il Fontana Liri, squadra invischiata nella lotta per non retrocedere. Cronaca, tabellino ed approfondimenti sul match, nel nostro giornale online, scaricabile gratuitamente in serata