Notizie
Categorie: Giovanili

Calcio Sezze, il bilancio dei 4 mister dell’agonistica rossoblu

ll settore giovanile al giro di boa, ecco le parole dei tecnici Andrea Carconi, Giuseppe Consoli, Claudio Ciotti e Massimo Ciotti



I tecnici delle giovanili rossoblu

Con la prima squadra che domenica è arrivata al giro di boa, occhi puntati sulle squadre del settore giovanile del Calcio Sezze, che nello scorso weekend hanno chiuso i rispettivi gironi di andata. Tempo di bilanci, quindi, per le compagini setine impegnate nei tornei agonistici, con fortune alterne, ma con la consapevolezza che dietro una società che si rispetti c’è sempre un settore giovanile di riguardo. A parlare dei rispettivi campionati i mister che guidano le compagini rossoblu, a cominciare dalla Juniores Regionale, formazione che al giro di boa occupa il terzo posto in classifica, frutto di 9 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte, ad otto lunghezze dalla prima della classe ma reduce da un brutto 7-0 rimediato in casa dell’Itri. A parlarne mister Andrea Carconi, al suo primo anno con il Calcio Sezze: “Il bilancio è positivo. Peccato per l’ultima gara, che ha fatto male. Ho a disposizione un bel gruppo, solido, con ragazzi in gamba e sempre presenti agli allenamenti settimanali. Nel girone di ritorno – conclude il tecnico della Juniores – mi aspetto di non deludere noi stessi, perché ci piace stare in quella posizione. Non guarderemo la classifica per non perdere l’umiltà”. Più faticoso, finora, il cammino degli Allievi Regionali allenati da Giuseppe Consoli, da anni ormai alla guida di queste formazioni di 16enni e 17enni. Al termine del girone di andata occupano la nona posizione in classifica con 21 punti, frutto di 6 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte, un campionato complicato in cui si alternano ottime prestazioni a momenti negativi: “E’ una squadra giovane – spiega Giuseppe Consoli – con 7/8 giocatori al primo anno di Allievi. Mi aspettavo qualcosa in più, soprattutto dal punto di vista dei risultati. Abbiamo meritatamente perso contro il Nettuno, ma nelle altre sconfitte siamo stati un po’ condannati dagli episodi. Questioni caratteriali. Noi giochiamo molto bene, siamo un gruppo unito e facciamo un bel calcio. Adesso – conclude il tecnico – speriamo di fare punti nel girone di ritorno, soprattutto sul nostro campo”. Decisamente più complicata la situazione dei Giovanissimi Regionali allenati da Claudio Ciotti, al secondo anno al Calcio Sezze. In classifica occupano la tredicesima posizione nel raggruppamento D con 11 punti, frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e 9 sconfitte. A parlare del momento no mister Claudio Ciotti: “Ad inizio anno ho accettato questa sfida, pur sapendo che sarebbe stato difficile, ma l’ho fatto con piacere. Dobbiamo migliorare i ragazzi e insegnargli ad essere calciatori. Creiamo tanto, ma manchiamo in fase di conclusione. Contiamo di salvarci e di restare uniti – conclude il tecnico – consapevoli che ogni domenica giochiamo con cinque ragazzi classe 2002, rispetto alle altre squadre che ne utilizzano massimo un paio. Sono comunque fiducioso e lotteremo per salvare la categoria”. Alla primissima esperienza da allenatore, invece, Massimo Ciotti, tassello fondamentale della prima squadra, che in questa stagione ha deciso di cimentarsi nel ruolo di allenatore, ottenendo di allenare i Giovanissimi Fascia B. Decima posizione in graduatoria per i giovani rossoblu, con 11 punti conquistati, frutto di 2 vittorie (l’ultima, convincente, sabato scorso), 5 pareggi e 6 sconfitte: “E’ una situazione difficile, ma ce la stiamo davvero mettendo tutta. I ragazzi affrontano una realtà diversa rispetto allo scorso anno. Il girone di andata è servito come rodaggio e nel ritorno sono sicuro che faremo meglio. Al primo anno da allenatore – conclude il tecnico dei Giovanissimi Fascia B – sono soddisfatto perché è quello che voglio fare quando avrò smesso di giocare”