Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Calcio Sezze, la carica di Renato Gori: "Mi aspetto la reazione contro il Lenola"

Il vice presidente pontino torna sulla sconfitta di domenica contro la Bovillense e guarda al prossimo impegno della sua squadra



Il presidente Rossi e il vice presidente Gori“La sconfitta contro la Bovillense ha fatto male al morale della squadra e della società. Abbiamo perso una gara sulla quale puntavamo tanto, ma non tutto è perduto e già domenica mi aspetto una reazione da grande squadra in casa del Lenola”. Non le manda a dire Renato Gori, vicepresidente del Calcio Sezze, dopo la pesante sconfitta dei rossoblu domenica scorsa a Boville Ernica in casa di una diretta concorrente per le posizioni che contano nel girone D del campionato Promozione: “Non so se si sia trattato di presunzione o di scarsa considerazione dell’avversario – spiega ancora il vicepresidente – ma quello che ho visto in campo non mi è piaciuto. Sia chiaro, noi non dobbiamo vincere tutte le partite, ma adesso mi aspetto una reazione da parte di tutti, giocatori, staff tecnico e società, che ha tanto investito in questo progetto”. Un progetto che comunque, ad eccezione della sconfitta di domenica scorsa, ha finora un bilancio decisamente positivo: “Stiamo andando oltre le nostre aspettative e non posso che esserne soddisfatto – precisa Gori – anche perché gli obiettivi ad inizio stagione erano differenti e non ci aspettavamo di trovarci in questa posizione di classifica a metà campionato. Proprio per questo motivo la società ha ulteriormente investito nel mercato di dicembre, confermando la rosa a disposizione del tecnico Gaeta e arricchendola ulteriormente”. Da quasi 15 anni nelle dirigenze delle compagini setine, Renato Gori è uno degli artefici della doppia fusione, quella tra la Vis Sezze e il Sezze Setina e quella che ha portato tutte le squadre sotto il vessillo del Calcio Sezze: “Ne ho viste tante in quasi quindici anni e posso dire che occasioni come quella di quest’anno capitano raramente. Per questo motivo – incita Renato Gori – mi aspetto che tutti contribuiscano a far proseguire questo momento. Abbiamo incontrato tutte le squadre del girone e, ad eccezione della Dinamo Colli che ha chiaramente una marcia in più, credo che noi possiamo giocarcela con chiunque. In questo girone di andata – spiega ancora il vicepresidente – abbiamo perso qualche punto per strada, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque, quindi mi aspetto un girone di ritorno almeno agli stessi livelli qualitativi”. Da un punto di vista societario il vicepresidente ha le idee chiarissime: “Abbiamo una società forte e coesa, con i presidente Gaeta e Rossi che meritano rispetto per gli sforzi che stanno mettendo in campo. Sarebbe un peccato se la loro grande passione venisse a cessare e per questo motivo ognuno deve metterci qualcosa di suo. Solo così si può sperare di ottenere risultati che tutti si aspettano e che permetterebbe alla città di tornare nel calcio che conta”.