Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Calcio Sezze, Marco Gaeta predica calma: "La reazione dei ragazzi mi lascia soddisfatto"

Il presidente: "Sconfitta che ci può stare, ma nessun dramma. Stiamo lavorando per migliorare"



I presidenti Gaeta e RossiNessun dramma. E' questo lo spirito con il quale il presidente del Calcio Sezze, Marco Gaeta, analizza l'esito della prima giornata di campionato, che al "Tasciotti" ha visto imporsi la Pro Calcio Lenola con un rocambolesco 2-3. Il co-presidente del Sezze trova del buono nella prestazione dei ragazzi e, seppur contrariato dalla sconfitta, riesce a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Certo avrei preferito che il nostro cammino iniziasse con una vittoria o comunque con un risultato positivo - sostiene Gaeta - ma per come siamo arrivati a questa gara e per come si è sviluppato il match non posso dire nulla al tecnico e ai ragazzi. Siamo arrivati a questa partita senza tre pedine importanti, Giuseppe Medoro e Angelo Stefanini fermi per squalifica, Alessandro Coia per l'infortunio rimediato durante la rifinitura del sabato. L'approccio alla gara non è stato dei migliori ed abbiamo concesso al Lenola 15' di vantaggio nei quali ha realizzato due reti che hanno pesantemente condizionato la nostra gara. Ma quello che ho visto dopo lo 0-2 - precisa Marco Gaeta - mi lascia comunque molto soddisfatto. La reazione dei ragazzi non è stata scomposta e all'arrembaggio, altrimenti forse la sconfitta sarebbe stata più pesante. Invece è stata una reazione ragionata, che ci ha fatto produrre tanto gioco, ci ha permesso di accorciare le distanze e ci ha addirittura in più occasioni fatto sfiorare il pareggio. Con i se e con i ma - spiega Gaeta - non si fa la storia, ma se avessimo raggiunto il 2-2 forse la partita sarebbe cambiata". Insomma buone indicazioni e scenari per il futuro che non cambiano, come testimoniato anche dalla discreta presenza di setini sulla tribuna del "Tasciotti". Sull'argomento spiega Gaeta: "L'apporto del pubblico è fondamentale e come società continueremo ad impegnarci affinché sempre più persone seguano il nostro lavoro e lo sostengano. Sentiamo che nel paese c'è molta attenzione nei riguardi della società e della squadra e ci impegneremo al massimo per onorare questa responsabilità". La squadra è tornata a lavoro martedì pomeriggio agli ordini del mister Antonio Gaeta, in vista della seconda giornata di campionato che vedrà i rossoblu impegnati sul neutro di Latina nel derby contro il Sonnino, domenica mattina alle 11.