Notizie
Categorie: Giovanili

Caos Futbolclub, Guido Tommasi: "Proposta non conveniente"

Il proprietario del circolo di via degli Olimpionici replica a Margaritondo e alla Futbol 22: "Spese enormi risorse per l’attività agonistica dimenticando di adempiere agli obblighi contrattuali"



Guido TommasiRiceviamo e pubblichiamo la email di Guido Tommasi in replica alle affermazioni di Enrico Margaritondo e della Futbol 22.

Cerco di essere brevissimo augurandomi di porre fine ad una polemica inutile nella quale sono stato trascinato dal tentativo di attribuirmi la responsabilità di una eventuale fine della SSD Futbolclub, cosa per me inaccettabile e assolutamente in contrasto con la verità documentata dei fatti. Lungi da me la volontà o l’abitudine a chiamare in causa i mezzi di informazione per polemiche interne. Per i toni usati dal Dr. Enrico Margaritondo lascio giudicare chi legge, sicuramente non spenderò soldi e tempo per querele o altro, sperando ovviamente che si torni a diffamarmi in forma più privata e circoscritta. Sono assolutamente consapevole di svolgere il ruolo del gestore affamato di soldi che toglie il campo ai ragazzi. Un piccolo sforzo di analisi critica può aiutare a capire di più, sempre che uno ne abbia voglia. Parlo solo di ciò che posso documentare. 

1) Il testo della disdetta della Futbol 22 non farebbe pensare a nessuno che ci fosse qualche accordo tra gentiluomini. Di una volontà dell’attuale CdA della Futbol 22 a rinnovare l’accordo nessuno ha traccia fino alla richiesta di utilizzo gratuito del Campus per 5 anni.

2) La proposta di utilizzo del Futbol Campus non era in nessun modo conveniente e soprattutto incompatibile con la nostra idea, che non credo ridicola e ancor meno arbitraria, di affidare a tre persone e tre tecnici come Stefano Portieri, Sergio Manto e Filippo Lupi, lo sviluppo di una nuova società sportiva integrata con il progetto di gestione

3) Nessun Guido Tommasi può pensare di osteggiare (e duramente) un progetto condiviso tra il CONI e l’AS Roma. In pieno accordo con i Presidenti della Futbol 22 e della SSD Futbolclub, ho cercato solo di evitare inutilmente che quel progetto, assolutamente legittimo, arrecasse un danno diretto e specifico alla scuola del Futbolclub, attività indispensabile per sostenere, pur se tra mille evidenti difficoltà, le spese del settore giovanile dell’SSD Futbolclub.

4) Il Campus dopo 7 anni di utilizzo della SSD Futbolclub è la fotografia di un progetto che ha speso enormi risorse per l’attività agonistica dimenticando di adempiere agli obblighi contrattuali che, se rispettati, avrebbero permesso di mantenere gli standard di manutenzione a livelli adeguati. Il Campus dall’anno prossimo continuerà ad ospitare  l’attività di 12 squadre di ragazzi di pari dignità sportiva continuando a svolgere un ruolo importante e quasi unico in questa parte di città. Il Campus dei prossimi anni sarà la fotografia di un nostro progetto coerente e sostenibile.

5) Vorrei il Dr Enrico Margaritondo producesse prova del pagamento di 800.000 Euro. In 4 anni dall’investimento iniziale il contributo della Futbol 22 è stato di 670.000 è ha permesso di far svolgere attività a centinaia di ragazzi per 7 anni senza che sia stato mai pagato un Euro per l’utilizzo del Campus. Gli altri soldi finanziati dai soci della Futbol 22 sono stati spesi in altre cose. Non si dicono bugie, tantomeno si dovrebbe farle scrivere sui giornali.