Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Capitolina Marconi, la capolista non perde colpi

La formazione di Minicucci supera 4-1 l'Isernia e prosegue la sua corsa in testa alla classifica



Daniel TaloniGrande vittoria della Capitolina che al To Live regola la formazione ospite: Sordini, Cutrupi, Taloni e Ugherani sono i marcatori di giornata. La classifica sorride sempre più.

Dodici punti in cinque giornate sono un ottimo bottino. Il secondo miglior attacco, la seconda miglior difesa e la migliore differenza reti sono la testimonianza di come tutto stia andando, sinora, per il verso giusto. Dopo aver conquistato la vetta vincendo in quel di Eboli, la Capitolina ha tenuto il passo infilando il terzo successo consecutivo. Al To Live arrivava il più che quotato Isernia, formazione che vanta in roster ottimi elementi quali Sachet, Brumiche, Rafinha… Tuttavia, le rotazioni più profonde dei gialloneri, il ritmo, l’intensità e la qualità che mai si sono abbassate per il corso della partita, hanno permesso a Taloni e compagni di portare a casa il risultato con merito. Elementi determinanti che, se sommati alla grande preparazione tattica e ad una mentalità vincente, creano un cocktail sin qui esplosivo. 


Cronaca. Dopo un iniziale botta e risposta con le conclusioni di Sordini e Sachet, è proprio l’ex Lazio a sbloccare l’incontro al decimo minuto: allungo di Leonaldi, scarico a destra mancino che batte il portiere ospite. L’Isernia fa valere le sue qualità tecniche e tiene bene il campo, anche se tutte le conclusioni che arrivano non rappresentano mai chiare occasioni da rete. È così che, proprio allo scadere del primo tempo, Taloni se ne va di pura potenza, mette la palla sul secondo palo per Cutrupi che da due passi non può sbagliare: all’intervallo è 2-0 Capitolina.

Al settimo della ripresa, dopo una fase di sostanziale equilibrio, Taloni ruba palla a metà campo e insacca in rete l’allungo decisivo. È il primo gol stagionale per il capitano giallonero, arrivato nel momento più importante della partita. L’Isernia ci prova col portiere di movimento e trova il 3-1 di Sachet che riapre parzialmente i conti. Ma è una mossa che permette anche alla Capitolina di sigillare il risultato: Leonaldi ruba palla, scarica a Sordini, che trova Ugherani tutto solo per il 4-1 che chiude la contesa.