Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Capitolina, respinto il reclamo sulla gara con la Mirafin

Il giudice sportivo respinge il ricorso della capolista, che chiedeva la ripetizione del match di Torvaianica per un errore tecnico



Image titleRimane invariata la classifica della serie C1: il Giudice Sportivo ha infatti respinto il ricorso presentato dalla Capitolina, che chiedeva la ripetizione del match contro la Mirafin. Alla base del reclamo della capolista un possibile errore arbitrale nella convalida della rete del vantaggio pontino: nel finale di match, con il risultato fermo sul 4-4, la Capitolina, schierata con il portiere di movimento, usufruisce di un fallo laterale in fase offensiva. La palla giocata all'indietro coglieva di sorpresa tutti i giocatori gialloneri e finiva direttamente nella porta sguarnita. In assenza di un tocco da parte di un qualsiasi giocatore in campo, come chiesto dal team giallonero, l'azione doveva riprendere con un calcio d'angolo in favore della Mirafin. La coppia arbitrale ha invece assegnato la rete el 5-4 per i padroni di casa, evidentemente vedendo una deviazione. La decisione del Giudice Sportivo lascia quindi la Capitolina in testa con tre lunghezze sulla Virtus Palombara.


Questo il testo del comunicato:

Sciogliendo la riserva del C.U. nº 77 del 04/03/2015Esaminato il reclamo proposto dalla Società Capitolina Marconi nel quale vengono segnalate una serie di erroriarbitrali per l'effetto chiede la ripetizione della gara.Rilevato che ai sensi dell'art.29 comma 3 del C.G.S. le questioni che possano essere giudicate dal Giudice Sportivonon prevedono fatti che investono decisioni di natura tecnica o disciplinare adottata in campo o che siano devolute allaesclusiva discrezionalità tecnica di questi ai sensi della regola nº5 del Regolamento del gioco del calcio esulano dallacompetenza del Giudice Sportivo.


P
QM


DELIBERA

1) dichiara il reclamo inammissibile

2) di convalidare il risultato della gara conclusa con il seguente punteggio; Mirafin - Capitolina Marconi 6 - 4

3) di incamerare la tassa reclamo.