Notizie

Carabinieri arrestano pusher con 2,4 kg di cocaina

Nella sua abitazione trovata una pressa con stampi in legno per il confezionamento della "polvere bianca"



Image titleA conclusione di un mirato servizio antidroga, i carabinieri della Stazione Roma Montespaccato, con la collaborazione di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili, hanno arrestato un pusher romano di 33 anni, con precedenti, e denunciato a piede libero un 34enne, anch’egli romano e con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In via Costanzo Guglielmi, i militari hanno intercettato un’auto con a bordo il 33enne che, alla vista degli uomini dell’Arma, ha gettato dal finestrino una grossa busta per poi darsi velocemente alla fuga. 

Nell’involucro abbandonato in strada, i carabinieri hanno trovato 2,4 Kg di cocaina.

Immediata è scattata una battuta di ricerche in tutta la zona, durante la quale il fuggitivo è stato rintracciato e arrestato. Ora si trova nel carcere di Regina Coeli.

Nella sua disponibilità sono stati trovati anche 430 euro in contanti, sequestrati poiché ritenuti provento della sua illecita attività.

Nel corso delle successive attività finalizzate all’individuazione di possibili complici del pusher finito in manette, i carabinieri sono entrati in uno stabile di via Costanzo Guglielmi dove è stato scoperto il luogo dello smistamento della cocaina sequestrata.

In particolare, nel corso di alcune perquisizioni locali, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato una pressa meccanica, stampi in legno e materiale per il confezionamento dei panetti di cocaina, il tutto con tracce evidenti di droga, trovati nella disponibilità del romano di 34 anni che è stato denunciato a piede libero.