Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Carlisport Cogianco, ancora un esame: al PalaCesaroni arriva il Salinis

La formazione di mister Micheli, dopo il buon pari in casa della capolista, attende la terza in classifica. Teixeira: "Avversario di sicuro valore"



Rodrigo TeixeiraLa battaglia di Belvedere è ormai alle spalle, la Carlisport Cogianco ne è uscita indenne mantenendo la propria imbattibilità stagionale (tre vittorie e due pareggi esterni). L’8-8 finale è stato sicuramente pirotecnico e ha visto numerosi ribaltamenti di risultato, ma per Rodrigo “il ranger” Teixeira, semplicemente sontuoso soprattutto nel secondo tempo, il bicchiere è mezzo pieno. "Innanzittutto va considerato il fatto che non avevamo inizialmente due giocatori fondamentali come Everton (infortunato, ndr) e Paulinho (febbricitante dell’ultima ora, ndr) e che dopo pochi minuti abbiamo perso anche Ippoliti (35 anni venerdì scorso, ndr) per un cartellino rosso molto discutibile. Tra l’altro si giocava contro una squadra molto forte come l’Atletico Belvedere e su un campo estremamente difficile: ci siamo ritrovati sopra di due gol nel secondo tempo, ma a un minuto dal termine eravamo ancora sotto, quindi alla fine è un punto guadagnato che ci consente di restare nelle zone alte di classifica". La mossa del portiere di movimento calabrese ha creato non poche difficoltà. "Non siamo riusciti a difendere come volevamo, ma su quel tipo di campi escono sempre gare ad alti ritmi e con tante reti – rimarca Teixeira -. Abbiamo dimostrato una grande voglia di non perdere la gara". Nel prossimo turno, al PalaCesaroni di Genzano (calcio di inizio anticipato alle ore 15 come dovrebbe essere per tutto il resto della stagione in casa) arrivano i pugliesi del Salinis che sono terzi con un punto in più dei castellani. "La classifica dimostra che anche il prossimo avversario sarà di assoluto valore – dice Teixeira -, noi tra l’altro dovremo fare i conti con le assenze degli squalificati Ippoliti e Lucas (entrambi espulsi in Calabria, ndr), ma abbiamo una rosa estremamente competitiva e dobbiamo fare bene ugualmente". Con un Teixeira come quello visto a Belvedere, tra l’altro, è tutto più facile. "Mi sento bene e avverto la fiducia del mister e di tutto l’ambiente – dice Rodrigo -, sono vicino al 100% della forma e voglio fare di tutto per aiutare questa squadra".