Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Carlisport Cogianco, che beffa! Il Policoro impatta a 35'' dalla sirena

I castellani di mister Micheli tornano con un punto dalla Basilicata, ma vengono raggiunti a meno di un minuto dalla fine



Solo un pari per la Carlisport CogiancoLa Carlisport Cogianco torna da Policoro solo con un pareggio (5-5) nella quarta giornata del campionato di serie A2. La squadra di mister Mauro Micheli, sempre in vantaggio praticamente dall’inizio, è stata acciuffata a trentacinque secondi dalla fine dal gol di Bertoni e ha visto sfumare tre punti importanti. Eppure l’inizio di gara era stato promettente con l’autogol di Goldoni e il raddoppio di Richartz. Ma la Carlisport Cogianco, evidentemente, deve ancora imparare a difendere a dovere e così il Policoro rientra in gara prima con l’1-2 di Scharnovski e poi pareggia con Creaco. I castellani, però, tornano avanti prima dell’intervallo col solito gol di Borsato (cinque in tre gare per lui) e in avvio di ripresa fuggono (apparentemente) grazie al gol di Teixeira (al primo sigillo stagionale come Richartz). Finita? No, perché la Carlisport Cogianco ha ancora amnesie e il Policoro ne approfitta: Goldoni fa 3-4, Lucas un minuto dopo ristabilisce le distanze, ma l’ex colleferrino Scharnovski sigla il suo secondo gol personale e riporta immediatamente i locali sotto di un gol. Poi per undici minuti effettivi il risultato rimane lo stesso: nel caldissimo finale del PalaErcole, il Policoro (col portiere di movimento) trova l’insperato 5-5 e coglie un punto d’oro. Che ovviamente non può andar bene per le ambizioni della Carlisport Cogianco chiamata all’immediato riscatto sabato prossimo al PalaCesaroni contro la Partenope.